IT.A.CÁ Rimini FUORI PORTA | Alla scoperta del territorio romagnolo

Il sole non è mai così bello quanto nel giorno che ci si mette in cammino.
(Jean Giono)

Care lettrici e cari lettori,

per la nostra rubrica “In viaggio verso IT.A.CÀ”, oggi solleticheremo la vostra voglia di indossare comode scarpe da ginnastica e di seguirci nelle emozionanti escursioni fuori porta, a piedi e in bici, che IT.A.CÀ – Festival del turismo responsabile ha in serbo per voi!

Si parte andando alla scoperta dei borghi e delle incantevoli montagne in Alta Valle Marecchia, come il Monte della Zucca o il Monte dei Frati e Ripa della Luna nel primo fine settimana (15-17 settembre), o come i Monti Aquilone, Fumaiolo e Carpegna nel secondo fine settimana (23-24 settembre).

Fiume Marecchia

In alternativa, il 16 settembre lasciatevi incantare dalla rocca di Maioletto, in Valmarecchia, che domina dall’alto il fiume e la vallata circostante. Andremo alla scoperta della sua storia e delle sue leggende al tramonto, in un’atmosfera suggestiva, dopo esserci ristorati con un aperitivo in agriturismo a base di prodotti locali.

Il tuffo nel passato continua il 17 quando, durante la passeggiata “La Covignano sparita” (organizzata all’interno del progetto “Covignano Open Park”), vi mostreremo foto storiche dei luoghi che visiteremo, come il convento Trecentesco dei Gerolimini del colle Paradiso, l’Abbazia di Santa Maria Annunziata Nuova di Scolca, villa Ruffi e il Convento delle Grazie, per apprezzarli nella loro antica veste.

In occasione della festa “I frutti antichi d’Italia si incontrano a Pennabilli”, il 23 settembre vi proponiamo un doppio appuntamento serale e notturno presso il Museo Naturalistico del Parco Sasso Simone e Simoncello: una passeggiata dedicata ai bambini (e alle loro famiglie) per avvicinarsi ai suoni e odori del bosco, accompagnata da favole della buonanotte nella natura, e una passeggiata notturna alla scoperta dei borghi abbandonati su antiche strade che raccontano storie di contadini, eremiti, viandanti e condottieri.

Cammino del Bonromeo

Un percorso intriso di spiritualità è il Cammino di San Francesco in Valmarecchia, durante il quale, in due giorni (23-24 settembre) di trekking, visiteremo gli stessi luoghi che il santo attraversò più volte lungo la Valmarecchia e i suoi panorami mozzafiato: il fiume, le aspre rupi e i borghi fortificati che sorgono su di esse.

Per l’ultimo tra gli itinerari a piedi che vi proponiamo, il Cammino del Bonromeo, si parte, il 24 settembre, da Montegrimano e, percorrendo l’antico sentiero panoramico in cui il vostro sguardo estasiato potrà spaziare dal mare al crinale appenninico e alle catene del Montefeltro sul quale si ergono, in parte, chiese e castelli, si giungerà all’interessante borgo di Montecerignone.

Parco naturalistico Sasso Simone e Simoncello

Per gli appassionati e gli irriducibili della bici, il 23 settembre percorreremo il lungomare di Rimini, attraversando il porto e il Borgo di San Giuliano fino al centro storico di Rimini. Infine, il 24 settembre, due “biciclettate”: il percorso naturalistico lungo il fiume Marecchia, fino al raggiungimento di un’oasi naturalistica, o l’itinerario della memoria che, passando attraverso Mutonia, ripercorre i luoghi della resistenza a Santarcangelo, esattamente nel giorno della sua Liberazione (Radio 100 passi seguirà l’evento).

Santarcangelo di Romagna

Vi aspettiamo per esplorare questi suggestivi territori: buone passeggiate 😉 
Qui trovate il programma completo.

Rubrica “In viaggio verso IT.A.CA”
Valeria Lamanna
Tirocinante presso CAST – Centro di Studi Avanzati sul Turismo
Staff IT.A.CÀ Rimini

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *