L’Università di Bologna incontra IT.A.CÀ | Intervista al Pro Rettore: Mirko Degli Esposti

Cari amici viaggiatori e amiche viaggiatrici,

mirkoDEoggi per la nostra rubrica “In viaggio verso IT.A.CÀ” la nostra Silvia Lazzari ha intervistato il Pro Rettore dell’Università di Bologna [Alma Mater Studiorum], Mirko Degli Esposti, che con la collaborazione del CAST, Centro studi avanzato turismo, e l’organo accademico, Unibo Sostenibile, ci ha parlato della collaborazione dell’Università di Bologna con il festival IT.A.CÀ e dell’impegno dell’Università rispetto al tema del turismo responsabile.

Ci potrebbe parlare di come e perché sia nata la collaborazione tra l’Università di Bologna e il Festival di IT.A.CÀ? 

L’Università di Bologna nelle sue sedi di Bologna, Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini, propone un modello multicampus che mette in movimento più di 100.000 persone tra studenti e personale e ha uno sviluppo insediativo maggiore di 1.000.0logo-unibo00 di mq. Consapevole del ruolo che le compete all’interno delle dinamiche territoriali cittadine, regionali e nazionali, per l’Alma Mater è naturale proporsi quale promotrice di innovazione e fungere da elemento trainante nel processo di transizione verso una società sostenibile. L’Ateneo intende pertanto collaboare con gli stakeholder del territorio, pubblici e privati, per dare vita ad un progetto comune volto al benessere dell’individuo e alla valorizzazione dei luoghi, rivestendo un ruolo determinante nella realtà economica locale

La collaborazione con IT.A.CÀ è una naturale conseguenza di ciò, vista la filosofia ispiratrice propria del Festival. Come si sviluppa quindi la collaborazione?  

Per promuovere l’innovazione e favorire la diffusione di una cultura realmente sostenibile, l’Università di Bologna ha fatto della sostenibilità la strategia conduttrice dell’Ateneo attraverso il progetto Multicampus Sostenibile. Esso declina l’impegno concreto dell’Ateneo per uno sviluppo sostenibile, riportando l’attenzione sui bisogni e abitudini della comunità universitaria, sull’ambiente e sul loro reciproco rapporto. Obiettivo finale delle azioni del progetto Multicampus Sostenibile è la creazione di un modello che soddisfi alcune delle istanze poste dall’approccio sostenibile inteso come principio di sviluppo di una società volta al rispetto dell’etica pubblica e del benessere dell’individuo.

7af0d8b5-ce28-4262-8cf1-f743be0568b0

In questo contesto, la partecipazione dell’Ateneo al festival si concretizza attraverso iniziative esperienziali proprie dei diversi ambiti disciplinari al fine di mettere in luce la pluralità di aspetti che concorrono al raggiungimento di una concezione di turismo coerente con uno sviluppo sostenibile.

Il 2017 è stato indetto come anno internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo. L’Università di Bologna sta contribuendo affinché lo studio del turismo e in particolar modo del turismo sostenibile e responsabile sia presente e trattato in maniera efficiente ed efficace all’interno dei corsi di studio connessi allo sviluppo?

L’Università di Bologna ha da tempo compreso l’importanza della formazione specifica nell’ambito del turismo in generale e del turismo sostenibile in particolare, ma oltre che sulla formazione ha scelto di investire anche sulla ricerca di base e applicata. Nel Campus di Rimini, indatti,  da oltre vent’anni sono attivi i corsi di studio (certificati dall’UNWTO) in economia del turismo e più di recente l’ateneo ha ulteriormente affermato la propria volontà di promuovere la ricerca sul turismo sostenibile attraverso le attività promosse dal Centro di Studi Avanzati sul Turismo, che raccoglie coloro che all’interno dell’Ateneo hanno interesse e svolgono attività di ricerca e divulgazione su questo tema. Il CAST, Centro studi avanzato turismo, che ha sede nel Campus di Rimini, funge da struttura di raccordo e favorisce lo scambio di informazioni anche con il territorio, costruendo nuove opportunità di ricerca e innovazione.

2a43767b-85f0-4ddf-9d0d-24adc3c550d2

Inoltre il turismo sostenibile e responsabile è trattato in diversi corsi di laurea e diverse sedi dell’Ateneo, con approcci diversi a seconda dell’ambito disciplinare prevalente e delle finalità complessive della didattica erogata. A Rimini lo si ritrova all’interno dei corsi di Laurea triennale e magistrale in Economia del Turismo, a Bologna nei corsi di laurea magistrale di Geografia e processi territoriali, ma anche di Italianistica, culture letterarie europee, scienze linguistiche, in Sviluppo e cooperazione internazionale e in Sviluppo locale e globale, a Ravenna nella magistrale di Beni archeologici, artistici e del paesaggio e nel Master in Promozione turistica e gestione dei beni e degli eventi culturali. Al di fuori dei corsi di laurea tradizionali, il tema dello sviluppo sostenibile del turismo, in ognuna delle sue accezioni, è proposto anche all’interno di eventi saltuari quali cicli di seminari, Summer e Winter school, nella formazione continua erogata in collaborazione con l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e in workshop internazionali rivolti a professionisti e ricercatori.

Attraverso quali modalità l’Università intende sviluppare una connessione tra studio e mondo del lavoro rispetto al turismo responsabile? Quali sono i tirocini convenzionati legati a questo ambito? 

studenti università scuola-2

Il Campus di Rimini attiva ogni anno dal 2012 progetti volti a favorire l’ingresso nel mondo del lavoro dei suoi laureati, rafforzando i servizi di job placement offerti presso la sede di Bologna. Oltre ai numerosi laboratori interdisciplinari si organizzano eventi denominati job meeting e di norma uno di questi è dedicato al turismo con un focus particolare sul turismo responsabile: si tratta di momenti di incontro tra laureandi e professionisti che illustrano le competenze e abilità cruciali per l’ingresso nel mondo del lavoro.

Inoltre, al career day di Campus viene dato ogni anno spazio alla presenza di imprese sensibili al turismo responsabile come: Yalla Yalla, Easy Market Travel Solutions, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e molte altre. Presso queste e altre realtà lavorative si svolgono svariati tirocini per laureandi e laureati e sono in progettazione alcune collaborazioni per lo svolgimento in azienda di tesi aventi come oggetto temi sul turismo responsabile.

In che modo l’Università di Bologna promuove la ricerca sul turismo sostenibile? 

Il Project Design per il turismo sostenibile, equo e responsabile è un ambito di ricerca del Centro di Studi Avanzati sul Turismo (CAST) che ne promuove e sostiene attività, ricerca ed eventi anche attraverso una stretta collaborazione con Legambiente, con l’Associazione Italiana Turismo Responsabile (AITR) e attraverso di essa anche con la European Alliance for Responsible Tourism and Hospitality (EARTH), che a breve confluirà in ISTO (International Social Tourism Organisation). Il CAST è inoltre membro della rete UNESCO/UNITWIN “Cultura, Turismo, Svilupp0″ che svolge attività di ricerca in linea con il programma “Sustainable Tourism at World Heritage Sites” dell’UNESCO ed è l’unico centro di ricerca italiano che partecipa alla rete di università accreditate allo studio degli Itinerari Culturali riconosciuti dal Consiglio d’Europa, individuati dalla Commissione Europea come uno strumento chiave di promozione di forme di turismo sostenibile nelle aree meno frequentate.

beniculturali

L’approccio del CAST al turismo sostenibile va dalla valutazione dell’impatto del turismo sulle strutture sociali delle comunità ospitanti, a quello sull’ambiente e le strategie di adattamento al cambiamento climatico. La ricerca legata al turismo sostenibile ha infatti come obiettivo generale quello di contribuire a prevenire gli effetti negativi che il turismo può produrre su ambienti, culture, società, economie dei paesi di destinazione.

Ringraziamo, quindi, il Pro Rettore Mirko Degli Esposti, il CAST e Unibo Sostenibile per la disponibilità e ci auguriamo che l’Università di Bologna continui a viaggiare insieme a noi nella strada del turismo sostenibile e responsabile 😀

… come sempre buon viaggio!

Blog IT.A.CÀ
Silvia Lazzari
13112605_10209625599899387_369763989_o

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *