Eventi

“Un luogo a cui tornare” conversazione con la scrittrice Fioly Bocca

Nel “salottino” dell’Enoteca Regionale presso il Castello dei Paleologi a Casale Monferrato incontreremo la scrittrice Fioly Bocca che con il suo stile poetico e delicato, ci regala un romanzo di profonda umanità sul coraggio di scegliere di amare, nonostante tutto…

UN LUOGO A CUI TORNARE 

“Perché una casa è anche e soprattutto questo: un luogo che resiste, ovunque tu vada, qualunque cosa tu faccia o diventi. Puoi averne cento, o una sola. Ma conta poco, perché quell’unica può combaciare col mondo.”

 ”Sempre così, ogni volta la stessa storia” pensa con rabbia Argea mentre guida veloce per le strade battute da una pioggia torrenziale. Le lacrime che le offuscano la vista, la musica alta, il movimento ipnotico dei tergicristalli. Poi, all’improvviso, una sagoma scura le si para davanti. Argea si risveglia in ospedale, accanto a lei c’è Gualtiero, il suo fidanzato, lo stesso che quella sera le ha dato buca per l’ennesima volta.

Via via che la mente si snebbia, si fanno largo i sensi di colpa: ha investito un passante? Lo ha travolto con la sua auto? Solo qualche stanza più in là, nel reparto di terapia intensiva, Zeligo è in coma. Le uniche cose che ha con sé sono una carta di identità scaduta e la foto di un bambino. L’ispettore dice che si tratta di un rifugiato bosniaco, un senzatetto, probabilmente ubriaco. Nessuno viene mai a trovarlo. Spinta dai rimorsi e dall’inquietudine per una vita che non la soddisfa del tutto, Argea comincia a fare visita a Zeligo e, quando l’uomo finalmente si risveglia, scopre la sua straziante storia. E’ così che viene a contatto con un mondo sommerso, doloroso ma anche libero da ogni vincolo, che la attrae e la spaventa al tempo stesso. Determinata ad aiutare Zeligo, Argea non sa ancora che, proprio come hanno predetto i tarocchi, grazie a questo incontro tutto nella sua vita è destinato a cambiare.

Fioly Bocca è laureata in Lettere all’Università degli Studi di Torino e si è specializzata con un corso in redazione editoriale. Vive sulle colline del Monferrato ed è madre di due figli. Ovunque tu sarai (Giunti, 2015), il suo romanzo d’esordio, e` stato un grande successo del passaparola e i diritti di traduzione sono stati venduti in Francia, Germania, Norvegia e Turchia. Nel 2016 ha pubblicato il suo secondo romanzo, L’emozione in ogni passo, sempre con Giunti.

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Informazioni > Max 345 3350871 | Irene 340 8005427 

Evento a cura di Max Biglia; Irene Deambrogio; Daria Carmi; Fioly Bocca e Comune di Casale Monferrato (AL).

“Coltiviamo la Tradizione” Camminata Naturalistica e festa della Curmà

Nel pomeriggio di sabato, incontriamoci nella “selvaggia” Valcerrina, un lembo di terra che si snoda tra le alture coperte da boschi e dolci pendii tappezzati da piccoli orti e vigneti, delimitate dal corso del fiume Po; luoghi di bellezza e struggente nostalgia. 

L’appuntamento sarà a Mombello Monferrato in frazione Pozzengo, per ritrovarci insieme, camminare lontano dalla fretta, vicini alla natura, respirare il canto della terra e il gusto della tradizione. 

Il ritrovo è previsto per le ore 14,30 (dalla piazzetta – Circolo Ancol), dove partirà l’escursione naturalistica attraverso un itinerario che celebra “l’antica usanza del ritrovarsi dopo vendemmia” “la Curmà”; uno di quei termini in vernacolo piemontese, che indicano il momento in cui l’uva era raccolta e pigiata, e ci si trovava insieme a far baldoria. Un momento per ricordare e valorizzare la tradizione, le fatiche, la trepidazione e le qualità di un territorio che ritroviamo in un buon bicchiere di vino. Ad accompagnare il gruppo di camminatori saranno le guide del Nordic Walking Valcerrina mentre cammin facendo scopriremo gli attori del Collettivo Teatrale CET che in alcuni punti dell’itinerario presenteranno racconti, musiche e canti, il tutto accompagnato da buon vino, convivialità e autentici momenti di festa. 

Camminando tra saliscendi si possono incontrare persone e luoghi dove riscoprire bellezza e particolari, la natura e la genuinità. Il Monferrato è anche questo! 

Consigliamo di usare calzature e indumenti adatti, scarpe comode e resistenti, confidando nel buon tempo così che insieme potremo cominciare il cammino. 

Al termine dell’escursione, la “Merenda Sinòira della Curmà” con piatti semplici della tradizione locale, cucinati secondo la memoria contadina. 

Il Collettivo Teatrale CET è una compagnia teatrale che nasce come attività extrascolastica all’interno del centro d’aggregazione per ragazzi della città di Casale Monferrato nella prima metà degli anni Ottanta.

Il coordinamento artistico è in origine di Graziano Menegazzo, che porta sulle scene spettacoli improntati alla ricerca, appartenenti al genere del “teatro della terza cosa”. La sua concezione di teatro implica una continua tensione verso la ricerca e la sperimentazione; l’obiettivo fondativo della compagnia è trasformare l’attività teatrale in un veicolo di progettualità per una cultura dello spettacolo giovanile. Il teatro è nelle intenzioni originarie del Collettivo Teatrale un luogo di incontro, di socializzazione e di valorizzazione della pluralità dei linguaggi e delle forme di comunicazione.

Nordic Walking Valcerrina
augusto.cavallo@alice.it | +39 3394188277 (Augusto) 
mautino.flavia@gmail.com | +39 3315269824 (Flavia)

La Merenda Sinòira della Curmà, è su Prenotazione.
Informazioni e prenotazioni > Augusto 3394188277 | Lara 3408082202 | Max 3453350871

Evento a cura di Max Biglia; Irene Deambrogio; Lara Mascherana; Comune di Mombello (AL); Nordic Walking Valcerrina; Collettivo Teatrale; Comitato Monferrato Capitale della DOC 

ll paesaggio e le sue trasformazioni | Biciclettata ed escursione verso i Boschi di Carrega

Partenza da vari punti del territorio e con diversi mezzi sostenibili: bici e piedi.
Ritrovo presso i Boschi di Carrega dove sono previste attività sia per adulti che per bambini.

Al mattino disponibilità di visita al Centro Parco da parte dei Parchi del Ducato riservata ai partecipanti ad eventuali escursioni organizzate a piedi e in bici nei pressi del Parco.

ITINERARIO IN BICICLETTA
A cura FIAB Parma-Bicinsieme
Ritrovo h8.45 con partenza h9.00 presso via Bizzozero n°15.
Ritorno con arrivo a Parma verso le 13.00
Chilometri totali (A/R): 34. 

Quota di partecipazione 1 euro per soci FIAB
3 euro per non soci (per copertura spese assicurazione RC e infortuni).
Per chi si ferma a mangiare e seguire le attività del pomeriggio, ritorno con arrivo a Parma alle 17.00

ITINERARIO A PIEDI
A cura Terre Emerse

Ritrovo h8.30 presso la Chiesa San Prospero a Collecchio con partenza h8.45.
Durata dell’escursione 1.45′.
Arrivo h10.30 circa. Ritorno a Collecchio.
Difficoltà: molto facile

Info e prenotazioni: è richiesta la prenotazione obbligatoria al numero 3477553053 |giacomo.guidetti@yahoo.it

ATTIVITÀ POMERIDIANE

> I Giganti della Duchessa
h15.00
Caccia al tesoro naturalistica e laboratorio per bambini.
Massimo 25 bambini | Attività gratuita.
Info e prenotazioni: è richiesta la prenotazione al numero 3474018157

> Il giardino della Duchessa
h16.00
Visita guidata nel Giardino della Villa Casino dei Boschi, trasformato dalla duchessa Maria Luigia a seguito dei suoi viaggi per il mondo.
Massimo 30 persone | Attività gratuita.

Info e prenotazioni: è richiesta la prenotazione obbligatoria al numero 3474018157

> Impressioni Fotografiche nei Parchi del Ducato“.
Mostra fotografica a cura Obbiettivo Natura
Dalle 15.00 alle 17.00 presso il Centro Parco Casinetto.

Foto di C. Malini

Le E-bikes un modo nuovo per scoprire la Città e il Territorio

Assieme ad associazioni di turismo responsabile della Lunigiana, Farfalle in Cammino e le guide di Sigeric Servizi per il Turismo, daranno la possibilità di pedalare lungo le strade e le piste ciclabili della Città, sino alla prima campagna, per scoprire le potenzialità delle E-Bikes (le bici a pedalata assistita).

Sarà l’occasione per una scoperta slow del territorio, con il senso di libertà che solo la bicicletta sa regalare! 

Le Guide di Sigeric racconteranno le numerose proposte di cicloviaggi ed escursioni giornaliere dall’Appennino al Mare (Cinque Terre e Golfo dei Poeti).

Grazie ai seggiolini anteriori e posteriori, ai cammellini e alle E-bikes 24’’, anche i bambini potranno partecipare, in questo modo gli itinerari saranno adatti per tutta la famiglia. 

L’organizzazione fornirà il caschetto e saranno programmate più partenze nel corso della giornata.
Ogni tour durerà circa  1h.
Partenze h10.00 | 11.30 | 14.00 | 15.30

Info e prenotazioni: 
info@farfalleincammino.org | 3315740114
Possibilità d’iscrizione anche durante la giornata (se vi saranno posti disponibili). 

Escursione ai Salti del Diavolo

Escursione ai Salti del Diavolo in compagnia con le guide escursionistiche di Terre Emerse. 

Punto di partenza Chiastre di Ravarano (Val Baganza).
Partenza h9.30
Durata dell’escursione: 5h
Difficoltà: facile (E)

Info e prenotazioni:
giacomo.guidetti@yahoo.it
3477553053 | Giacomo Guidetti. 

Prenotazione obbligatoria e quota di partecipazione di 5 euro a partecipante.

Gita alla Scoperta degli orti di Nativa

“Quando togliamo qualcosa alla terra, dobbiamo anche restituirle qualcosa. Noi e la terra dovremmo essere compagni con eguali diritti”.

La Cooperativa Nativa ha fiducia nella sua terra e crede che, attraverso un lavoro rispettoso, possa dare frutti buoni per le persone: cibo – orticole, frutta, trasformati – e dignità a chi lo produce.

La Cooperativa Nativa lavora nella produzione e distribuzione del biologico, nella promozione culturale e della salvaguardia della biodiversità umana ed ambientale.

La Cooperativa Mappamondo insieme a FIAB-Parma Bicinsieme organizzano la gita alla “Scoperta degli orti di Nativa” a Casaltone di Sorbolo per conoscere la Cooperativa, i suoi orti ed il suo progetto. Dopo la presentazione curata dalla Cooperativa Nativa, verrà offerta una degustazione con i prodotti della cooperativa Mappamondo.

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Info e prenotazioni
educazione@mappamondoparma.it

Quota di partecipazione
1 euro per soci FIAB, 3 euro per non soci (per copertura spese assicurazione RC e infortuni).

Ritrovo presso la sede FIAB in Via Bizzozero, 15
Partenza h9:30
Ritorno con arrivo a Parma h13.00
Km (A/R): 20

 

La natura che CI sostiene | Mostra fotografica sulla natura e apericena all’agriturismo Cancabaia

*Foto di Massimo Germi (Obbiettivo Natura)

L’agriturismo Cancabaia di Lesignano de’ Bagni (PR) ospiterà la mostra fotografica dal titolo: “La natura che CI sostiene“. Saranno presentati gli scatti a tema naturalistico/paesaggistico raccolti nei nostri territori dai soci dell’associazione Obbiettivo Natura. Paesaggi, flora, fauna, avifauna e minimondi per raccontare ciò che ci circonda, uno sguardo su ciò che spesso è sotto i nostri occhi…e che non vediamo. 

Un’occasione per soffermarsi a riscoprire ed amare, senza dimenticare quanto la nostra stessa esistenza sia legata alla presenza di un ecosistema estremamente complesso, ma troppo spesso minacciato dall’interesse di un’unica specie.

L’apertura della mostra verrà inaugurata con un apericena presso l’agriturismo Cancabaia.

Info e prenotazioni:
BB Cancabaia Parma 
Tel. 0521350586 | Cell. 3388072420 – 3332675398 
cancabaia@gmail.com

 

Appunti di resistenza ecologica. Presentazione del libro Geoanarchia presso la libreria Diari di Bordo 


Presentazione del libro di Matteo Meschiari, poeta e scrittore, professore associato di antropologia e geografia all’Università di Palermo.

Un volume di scritti militanti in cui Meschiari raccoglie una serie di lucide intuizioni sulla terra e sulla crisi ambientale. Con passo selvatico e sguardo poetico, l’autore ci invita a intraprendere una lotta per le immagini, perché il disastro che ci attende coincide con la nostra incapacità di immaginare il mondo che annientiamo. Se il problema è il destino della terra, è dalla terra che dobbiamo ricominciare.

E l’idea di Geoanarchia è semplice: pensare e praticare paesaggi per fare resistenza ecologica.

Continuiamo a parlare di politica. Dovremmo parlare piuttosto di poesia. La poesia è l’unica via politica praticabile oggi, e sempre. Quello che manca sono proprio i poeti della terra. All’anarchia dovremmo sostituire la geoanarchia, un’anarchia che apprende tutte le sue libertà, tutti i suoi pensieri, tutte le soluzioni pratiche ai problemi sociali dalla terra, la terra sotto i piedi.

Fai la spesa giusta! Un viaggio solidale e sostenibile tra i banchi del mercato…con la Cooperativa Mappamondo!

L’attività è rivolta ai bambini di scuola primaria e/o ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado. L’obiettivo del percorso è fargli conoscere cosa significa il termine sostenibilità e perché questa parola viaggia insieme al concetto di “solidale”. Far conoscere i prodotti del proprio territorio, la storia che c’è dietro ogni prodotto che acquistiamo e il viaggio che compiono prima di arrivare alla nostra tavola.

Conoscere l’importanza della filiera del prodotto: Cosa vuol dire far la spesa giusta? 

Il luogo in cui si svolgerà l’attività si trasformerà in un “mercato locale” in cui i bambini potranno acquistare i prodotti di tutti i tipi, provenienti dal proprio territorio e non solo…
Scopriranno come “fare la spesa giusta” e come osservare i prodotti e leggere le etichette. Per loro sarà una “gita” in un qualsiasi mercato locale per conoscere oltre ai prodotti i luoghi di provenienza di ciascuno di essi. Al termine dell’incontro si consiglierà al gruppo una visita presso la bottega Mappamondo di Parma per scoprire dal vivo il mondo del commercio equo e solidale.

INFO & PRENOTAZIONI
educazione@mappamondoparma.it
347 0752300
Mariangela Incognito (Responsabile Educazione Coop. Soc. Mappamondo – Cons. Ctm Altromercato

2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo sviluppo | Workshop e seminari sul Turismo Sostenibile 


SALUTI INIZIALI 
> Comune di Parma
> Ente Parchi del Ducato

INTRODUZIONE 
Sostenibilità e 2017 anno internazionale del turismo sostenibile
> Pierlugi Musarò, Università di Bologna e direttore del Festival IT.A.CÀ Bologna 
> Andrea Merusi, autore del libro “La Sfida di Oggi. Il cambiamento climatico e il rapporto tra uomo e natura”.

NUOVI MODI DI VIAGGIARE 
Silvia Ombellini, Ecobnb, la community del turismo sostenibile 

DORMIRE E OSPITARE GREEN 
Simone Riccardi, Ecobnb, la community del turismo sostenibile 

CICLOTURISMO E OSPITALITÀ PER CHI VIAGGIA IN BICI 
Michele Mutterle, FIAB

VIAGGIARE A PIEDI 
Oreste Verrini, autore del libro “La Francigena di Montagna”

CONDIVISIONE E SHARING ECONOMY IN VIAGGIO
Cristina Pagetti autrice del libro “Benvenuto a casa tua” e del sito www.scambiodicasa.it

TOUR DAY NELL’ENOGASTRONOMIA LOCALE 
Andrea Angella e Antonio De Prata, Farfalle in Cammino

CIBO E BICICLETTA
Davide Pagani, Bike Food Stories

COSA DOVREMMO COMUNICARE NOI IN TERMINI DI SOSTENIBILITÀ
Roberta Mell, MyCousinEmilia.com

 Moderano: Andrea Merusi e Irene Binini, il Taccuino di Darwin

Al termine degli interventi è previsto un rinfresco a cura della Cooperativa Mappamondo Parma con produttori locali.

Evento in collaborazione con FIAB Parma-Bicinsieme, Ass. B&B Parma, B&B Cancabaia, il Taccuino di Darwin, Slowfood, Cooperativa Mappamondo Parma, Farfalle in Cammino.

Nuovo viaggio sul Po. Storie, gastronomia, turismo Aperilibro con Slow Food Parma

Presentazione del libro di Marino Marini, bibliotecario della scuola di Alta cucina ALMA di Colorno. Dialogherà con l’autore Antonella Ferrari, fiduciaria della condotta Slow Food Parma.
A seguire aperitivo “slow” con Jam Session musicale a cura dello Shakespeare Cafè.

“Nuovo viaggio sul Po” continua una tradizione di esplorazione di un territorio straordinariamente ricco di storia, cultura, gastronomia. Propone storie di uomini, borghi, mestieri di un tempo, accanto alla presentazione di un ambiente ricco di animali, piante e fiori. Sono descritti tutti i prodotti di un territorio che propone tipicità uniche e innumerevoli; le mille cucine, che spaziano da quella montanara del tratto iniziale a quella delle Valli di Comacchio, eminentemente peschereccia. I vini. E le tante ricette da provare a casa, una volta tornati.

In un viaggio articolato in sei tappe, “Nuovo viaggio sul Po” sviluppa un itinerario di scoperta in grado di incuriosire e di emozionare, dove tradizioni ed eccellenze enogastronomiche delineano un percorso che restituisce al lettore la consapevolezza di una risorsa da conoscere e salvaguardare. 

 

Inaugurazione del Festival e proiezione del Film “Alta Via dei Parchi”

Inaugurazione del festival e proiezione del documentario “Alta Via dei Parchi” di Enrico Brizzi. 

Ospite della serata la regista Serena Tommasini Degna.

Il film “Alta Via dei Parchi, viaggio a piedi in Emilia-Romagna”, è una produzione Articolture in collaborazione con Regione Emilia-Romagna, un film di Enrico Brizzi e Serena Tommasini Degna. Il documentario sull’Alta Via dei Parchi mette in luce e valorizza i numerosi aspetti che rendono unico questo itinerario, inserendo lo spettatore all’interno di un racconto fatto di immagini evocative, suoni e parole, dove la storia si intreccia con la quotidianità, dove antiche strade, memori dei passaggi di viandanti e pellegrini, si scoprono sentieri insperati, dove crinali, praterie, laghi e foreste si confondono senza soluzione di continuità.

Evento in collaborazione con Regione Emilia-Romagna Servizio Aree protette Foreste e Sviluppo della Montagna.

Evento Gratuito 
Info e prenotazioni scrivere a >  iltaccuinodidarwin@libero.it