Trippando, il blog dei diversi punti di vista

Questa settimana, per la nostra rubrica in “Viaggio verso IT.A.CÀ “, la nostra Annalisa ha incontrato il team di Trippando, attraverso le parole della dolcissima mamma e travel blogger Silvia.

Trippando é un blog collettivo, come é nata l’ idea di allargarlo?silvia

Ho deciso di aprire Trippando al contributo di coblogger innanzitutto per necessità, in quanto non riuscivo, da sola e con un bimbo piccolissimo (ho aperto il blog incinta di 7 mesi) a star dietro alla programmazione giornaliera. In realtà, alla necessità si è unita la curiosità e la voglia di conoscere sempre posti nuovi e differenti, visti con altri occhi. Essere tanti consente a tutti noi di viaggiare attraverso i racconti,  le foto e le esperienze di tutto il gruppo.

Quale filosofia vi unisce all’interno del blog? Come scegliete chi fa parte del team?

sivliatrippandoÈ brutto da dirsi, ma la conditio sine qua non per far parte di Trippando è saper scrivere in italiano, requisito non banale di questi tempi. E poi la curiosità. Siamo un gruppo di curiosoni, di gente cui basta mezza giornata a disposizone per scoprire qualcosa di nuovo, diverso ed interessante anche a pochi chilometri da casa propria. Per noi viaggiare non vuole necessariamente dire prendere un aereo, ma guardare il mondo che ci circonda con occhi bambini, ovunque noi siamo.

Ci sono più persone con ruoli simili o ognuno é specializzato in un tipo di viaggio?

Del nostro gruppo, prevalentemente femminile, fanno parte parecchie mamme e diverse viaggiatrici solitarie. I più specializzati sono però i maschietti!

Quali sono i più vicini al turismo responsabile? In che modo?
Sicuramente i “nostri uomini”: Marco Sanzani, fotografo ed appassionato cicloturista, che quest’estate ha fatto da Bergamo a Sarajevo in bici e ritorno come potete leggere anche nel suo blog. C’è poi Enrico Giuliani, meglio noto come Bassa Velocità, un architetto eclettico, appassionato di giardini che su Trippando si occupa di itinerari verdi e di lentissimi treni regionali, di cui scrive sul suo blog.

Come descriveresti il blog legato ai principi della responsabilitànel turismo?
trippando1 Siamo tutti viaggiatori consapevoli e amiamo molto viaggiare per conoscere persone e culture diverse, oltre che per godere delle bellezze naturali ed artistiche.

Come ein cosa credete sia legato il blog Trippando con IT.A.CÀ? Secondo voi cosa ci unisce?
Ci ritroviamo molto nella visione di viaggio lento e responsabile. Viaggiamo per godere delle nostre esperienze,  non per mettere delle bandierine sul planisfero!

Conoscevate già il festival? Che valore ha per voi essere amici di IT.A.CÀ ?
Personalmente, conoscevo il festival ma non nei dettagli. Probabilmente eravamo già amici di IT.A.CÀ senza sapere di esserlo. Vedo una grande affinità tra voi e noi e sono convinta che tutti i cobloggers di Trippando siano felici di questa nuova sancita amicizia!

Grazie a Silvia e alla squadra di Trippando per la loro amicizia!

Annalia Spalazzi
Segreteria operativa Festival IT.A.CÀ

68472_1659531011043_7816653_n

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *