Programma della III Edizione 2011

Domenica 22 maggio

Parco della Resistenza (San Lazzaro-Bologna)

11.00/18.00 Tenda it.a.cà presso “HUMANITY FAIR – Fiera di altre umanità” open day con banchetti informativi e performance – Compagnia Teatro dell’Argine

Lunedì 23 maggio

Aula Magna – Scienze della Formazione (via Filippo Re, 6 – Bologna )

11.45 Convegno: “Un milione e duecentomila stereotipi: da google alla stampa il rapporto tra italiani e romeni. Cosa ne esce a digitare “romeno” su google?”
Intervengo: Gabriela Pentelescu (Giornalista rumena di Radio Nazionale Rumena), Maria Stefanache (regista teatrale e documentarista), Simon Vasile e Ioan Eugen Popitiu (Lega degli Studenti Rumeni all’estero), Andrea Franzoni (Ass culturale Turisti Non a Caso) Modera: Antonio Genovese (Professore di Pedagogia Interculturale-Scienze della Formazione Università di Bologna)
Il convegno è promosso da Turisti non a casoLega degli studenti Rumeni all’estero e Studenti non a caso

Librerie Coop Ambasciatori (via degli Orefici 19-Bologna)

18.00 Presentazione Manuali AITR-Touring Editore: “Turismo Responsabile. Cos’è, come si fa.” (AITR, Touring Editore) “Io viaggio responsabile. Guida per ragazzi dedicata al turismo responsabile” (WWF, Touring Editore)
Intervengono: Maurizio Davolio (AITR), Alberto Dragone (Touring Editore), Roberto Furlani (WWF)
L’evento è organizzato da AITR

Z.I.A_ Zona di Interazione Artistica (Piazza della Mercanzia 2 – Bologna)

Saharawi: note e tessuti dal deserto
Mostre fotografiche: Saharawi women di Raffaele PetrallaSaharawi: gli ospiti del deserto di Gabriele Anesin
20.30 Aperitivo: sapori del deserto
21:00 Proiezione “1514 Le nuvole non si fermano” di Carlotta Piccinini
22:00 Sartattak: testimonianze delle formatrici del progetto di sartoria rivolto alle donne dei campi RASD nel 2010, attraverso: tessuti, foto, video: tutorial costruzione bandiera Saharawi. Video interviste “le donne e la melfa” di Annalisa Messina, Erica Cima, Gabriella Cavallari, Loredana Vitale.
Musica per il popolo Saharawi: racconti dei partecipanti al viaggio per la costruzione di una sala di registrazione nel campo saharawi 27 de febrero con Riccardo Celi, Claudio Cassio
Evento organizzato in collaborazione con Nexus Emilia Romagna, Regione Emilia Romagna e Radici Solidali

 

Martedì 24 maggio

Aula Magna – Istituto Tecnico Turistico Manfredi Tanari (Viale Felsina, 40 – Bologna)

10.00 Convegno: Turismo e Legalità
Intervengono: Gli studendi del Manfredi Tanari, Samanta Musarò (COSPE) Vice Prefetto Antonio Cananà (Agenzia Nazionale dei beni confiscati alla Mafia) Rossana Messina (ARCI) Enza Sorci (Libera Terra Mediterraneo) Manuela Sfondrini (Consorzio Sociale GOEL) Simone Fabbri (Cooperare con Libera Terra) Chiara Utro (Addio Pizzo Travel) Davide Ganci (ALI)  Modera: Maurizio Davolio (AITR)
Il convegno è promosso da
AITR e COSPE

Osteria Il Rovescio (via Pietralata 75/A – Bologna)

19.30 Aperitivo e Proiezione “Dudù o menino soluvel” interamente creato dalla scuola Machava A di Maputo (Mozambico) con l’intervento di Samanta Musarò (YODA) e Claudio Mazzanti (LOOP)
20.00 A cena con orizzonti d’Africa: sapori & immagini dal Mozambico
21.00 Presentazione prossimo campo in Mozambico dell’associazione YODA a cura di Marcella Isola e Loredana Pezzuto. A seguire testimonianze dal Mozambico con musica e immagini.

Sala Falcone & Borsellino (Quartiere Reno, via Battindarno 123- Bologna)

21.00 “FOUROADS – Viaggiando sui sogni” musica, lettere & visual sul viaggio come crescita, scoperta ed evoluzione da condividere.
Matteo Giorgioni (Piano) Lisa Frassi (Voce) Matteo de Angelis (Tromba) Nick (beat-box)
Presentazione del libro “La mia ri-evoluzione” di Filippo Dattola “L’immaginifica storia alla scoperta del flusso” incontro con Elia Peveri Mostra fotografica: “Latitudini” di Alessandro Mirlocca
Evento organizzato da MACONDO: suoni di sogni

Mercoledì 25 maggio

Biblioteca Amilcar Cabral (via San Mamolo 24 – ingresso angolo via Codivilla – Bologna)

18.00 Immagini in viaggio: Raccontare l’emigrazione italiana con il romanzo grafico e il film di famiglia (prodotto da Home Movies) Intervengono: Sara Colaone (autrice del graphic novel Ciao ciao bambina, Kappa edizioni 2010) Luca Alessandrini (direttore dell’Istituto Parri Emilia-Romagna) Karianne Fiorini (Ass. Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia) Marcella Terrusi (Alma Mater Studiorum Università di Bologna)
19.00 IT.A.CÁ CONTEST: In viaggio verso casa Premiazione e reading della I edizione del concorso internazionale di parole e immagini in tre sezioni: fotografia, illustrazione, racconto breve. Ideato tra Bologna e New York. Saranno presenti alla serata i vincitori, la giuria e i quaderni della staffetta Itaca-Pentales.
19.30 Aperitivo transoceanico a cura dell’Ass. MondoDonna

Giovedì 26 maggio

Ristorante Le Torri – IT2 (Via della Liberazione, 6 – Bologna)

20.00 Il piatto del vicino: cena esperienziale
A seguire: Spett-attori a cena (Teatro Forum) e concerto di bossanova con Zéduardo Martins-duo
Per info e prenotazioni 392 98 32 024

Venerdì 27 maggio

Giardini del Baraccano (Viale Gozzadini 1 – Qr S. Stefano – Bologna)

Dalle 18.00

Pneuzona: comfort zone for urban art recycling – progetto di arredo urbano ideato da il DEEP

Strafoto 2010 – LA MOSTRA 33 fotomaratoneti, 1 città, 4 giornate, 1 black devil slim ultra wide, 198 foto scattate, 7 rullini, 5 scatti a testa, 1 ritratto al fotomaratoneta successivo, 76 km percorsi, tanta pioggia, 27 dita. Maratona fotografica che si è snodata attraverso le strade di tutta Bologna, dal centro alla periferia, in un unico percorso che ha visto ben trenta fotografi immortalare in sei foto ciascuno il pezzo della città a loro assegnato, per poi passarsi letteralmente il testimone, rappresentato da una piccola Black Slim Devil, macchina compatta a pellicola, dotata però di obiettivo grandangolare in grado di abbracciare anche gli scorci più estremi del paesaggio urbano – BolognAngoloB

20CentProject Hai un’idea? Sei un libero professionista? Hai un’associazione o vuoi crearne una? Hai un progetto d’impresa? All’interno del Festival IT.A.CA’ un tavolo di consulenti e creativi è a disposizione del pubblico per passare dall’idea al progetto, tra temi di turismo responsabile, economia solidale, sostenibilità, ecologia – Leggere Strutture e Consulenti d’Impresa

Impor-Turismo: il viaggio a casa
Anche a casa ci sono tante realtà da conoscere, mille mondi diversi portati a casa tua da persone provenienti da diverse parti del mondo. Mondo rotondo senza inizio e senza fine, senza confini reali, ma solo con quelli creati da noi. ImporTurismo cerca di valorizzare le associazioni straniere, di incentivare il network con le altre associazioni del territorio, offrendo l’occasione di venire a contatto con le diverse sfaccettate realtà della tua città e connetterti così con il mondo in maniera semplice ma efficace, restando comodamente a casa. Nei percorsi pensati di ImporTurismo ti faremo parlare con le mani altre lingue attraverso i laboratori di scrittura in Arabo con l’associazione Sopra i Ponti. Ti faremo ballare ritmi egiziani con le performance dell’associazione Oriente en Moviniento: escuela de danza egiziana di Maria Martinez Scioglieremo la tua lingua con lingue ispaniche portate dall’associazione Hispania. Ti porteremo a vedere i paesaggi est europei con le fotografie dell’ Unione degli Studenti Albanesi. Ti rinfrescheremo l’anima con un assaggio di te peruviano dell’associazione Perù Responsabile

Agenzia di viaggi immaginari: istituto cartografico dell’altrove straordinario Una giornata di narrazioni diffuse per trasformare il quotidiano in un viaggio possibile. Saper viaggiare significa saper lasciarsi suggestionare: il personale della nostra agenzia sarà a disposizione durante le giornate del festival per scoprire assieme a voi il vostro viaggio probabile. Immaginare i luoghi e le persone che dovreste incontrare, il modo in cui potreste viaggiare. Disegnare una mappa per orientarvi nel racconto lungo il quale vi accompagneranno le nostre guide. Partendo dal bollino rosso “voi non siete qui” seguire tappa per tappa l’altrove di luoghi che immaginavate di conoscere e che finalmente conoscerete immaginandoli Caravàn Visual

Viaggi fantastici: il fumetto come traccia per un racconto immaginario (Associazione culturale e polisportiva Giardini Margherita)

Angolo benessere: dai confini orientali ai confini del corpo. Tecniche di massaggio per un viaggio verso noi (Associazione culturale e polisportiva Giardini Margherita)

19.30 Aperitivo IT.A.CÁ: viaggiatori & migranti

20.00 Performance Capoeira Angola Palmares

20.30 Danze dal mondo: performance di danza egiziana

21.00 Proiezione:“No DELTA do Rio Parnaiba(Turismo Rural na Agricoltura Familiar) – Projeto TRAF in collaborazione con COSPE

22.00 Il viaggio di Gulliver: Les Touches Louches in concerto

Sabato 28 maggio

Giardini del Baraccano (Viale Gozzadini 1 – Qr S. Stefano – Bologna)

Dalle 17.00

Pneuzona: comfort zone for urban art recycling – Progetto di arredo urbano ideato da il DEEP

Strafoto 2010 – LA MOSTRA 33 fotomaratoneti, 1 città, 4 giornate, 1 black devil slim ultra wide, 198 foto scattate, 7 rullini, 5 scatti a testa, 1 ritratto al fotomaratoneta successivo, 76 km percorsi, tanta pioggia, 27 dita. Maratona fotografica che si è snodata attraverso le strade di tutta Bologna, dal centro alla periferia, in un unico percorso che ha visto ben trenta fotografi immortalare in sei foto ciascuno il pezzo della città a loro assegnato, per poi passarsi letteralmente il testimone, rappresentato da una piccola Black Slim Devil, macchina compatta a pellicola, dotata però di obiettivo grandangolare in grado di abbracciare anche gli scorci più estremi del paesaggio urbano – BolognAngoloB

ImporTurismo: il viaggio a casa
Anche a casa ci sono tante realtà da conoscere, mille mondi diversi portati a casa tua da persone provenienti da diverse parti del mondo. Mondo rotondo senza inizio e senza fine, senza confini reali, ma solo con quelli creati da noi. ImporTurismo cerca di valorizzare le associazioni straniere, di incentivare il network con le altre associazioni del territorio, offrendo l’occasione di venire a contatto con le diverse sfaccettate realtà della tua città e connetterti così con il mondo in maniera semplice ma efficace, restando comodamente a casa.
Nei percorsi pensati di ImporTurismo ti faremo parlare con le mani altre lingue attraverso i laboratori di scrittura in Arabo con l’associazione Sopra i Ponti. Ti faremo ballare ritmi egiziani con le performance dell’associazione Oriente en Moviniento: escuela de danza egiziana di Maria Martinez Scioglieremo la tua lingua con lingue ispaniche portate dall’associazione Hispania. Ti porteremo a vedere i paesaggi est europei con le fotografie dell’ Unione degli Studenti Albanesi. Ti rinfrescheremo l’anima con un assaggio di te peruviano dell’associazione Perù Responsabile

Agenzia di viaggi immaginari: istituto cartografico dell’altrove straordinario. Una giornata di narrazioni diffuse per trasformare il quotidiano in un viaggio possibile. Saper viaggiare significa saper lasciarsi suggestionare: il personale della nostra agenzia sarà a disposizione durante le giornate del festival per scoprire assieme a voi il vostro viaggio probabile. Immaginare i luoghi e le persone che dovreste incontrare, il modo in cui potreste viaggiare. Disegnare una mappa per orientarvi nel racconto lungo il quale vi accompagneranno le nostre guide. Partendo dal bollino rosso “voi non siete qui” seguire tappa per tappa l’altrove di luoghi che immaginavate di conoscere e che finalmente conoscerete immaginandoli – CaravànVisual

Viaggi fantastici: il fumetto come traccia per un racconto immaginario (Associazione culturale e polisportiva Giardini Margherita)

Angolo benessere: dai confini orientali ai confini del corpo. Tecniche di massaggio per un viaggio verso noi. (Associazione culturale e polisportiva Giardini Margherita)

Banchetti informativi sul Turismo Responsabile

Biblioteca Vivente – BVBO è una vera e propria biblioteca con lettori, bibliotecari e un catalogo di titoli. I libri sono persone in carne ed ossa che si mettono a disposizione dei lettori per raccontare la propria vita – spesso caratterizzata da esperienze di minoranza e discriminazione Prendi in prestito un pregiudizio e guardalo in faccia. Vienite a sfogliarla!

17.30 Che Casine! Laboratorio costruzione di case, casette e piccole dimore immaginarie da materiali di scarto, tra cartone, stoffe e legnetti. Il laboratorio è un progetto finalizzato alla realizzazione di una mostra/installazione creata da bambini per la città e per tutte le città. Si costruiranno case e casette di tutte le dimensioni utilizzando materiali poveri e materia di scarto quale carta, cartone, legno, tessuti di recupero. Che casine! è la rappresentazione di microcosmi in cui il bambino stesso costruisce il proprio percorso autobiografico ed esperienziale in relazione allo spazio della città come luogo abitativo, scolastico, storico, della memoria, della potenzialità futura – Leggere Strutture

18.00 Laboratorio DOCSOS buone regole e consigli per realizzare documentari di viaggio “sostenibili”, aperto a chi si mette in viaggio munito di telecamera Doc-Sos è un work-shop con cui si intende aiutare chi si accinge a partire per un viaggio di turismo sostenibile munito di videocamera, a realizzare – al ritorno – un documentario che sia, anch’esso, “sostenibile”. Un diario di viaggio, anche breve, magari realizzato con mezzi amatoriali, ma che possa restituire al meglio l’essenza dell’esperienza vissuta, risultando piacevole e scorrevole per chi lo guarderà. Cosa che spesso, ammettiamolo, non succede, tra zommate a ripetizione, movimenti compulsivi dell’inquadratura, audio inintelligibile e montaggio poco fluido. Iscrizioni 335/6072684 (a cura di COSPE e RUMI Produzioni)

19.30 Aperitivo IT.A.CÁ: viaggiatori & migranti

20.00 Self Mapping – mappature e percorsi urbani

20.00 Proiezione Frederick il calzolaio. Una vita a Korogocho” a cura dell’associazione AIFO

20,30 “Danze dall’Egitto Dalla tradizione alla Modernità” Oriente in movimento: Scuola di Danza Egiziana Maria Martinez

21.00 Graças a Deus acabou…volta!!! Coreografia: Elvio Assunçao, Ignes Galvao. Danza: Elvio Assunçao, Luana Redalié

22.00 Poliritmia sonora: Panamericana in concerto

Domenica 29 maggio

Cooperativa Dulcamara (via Tolara di Sopra 78, 40064 Ozzano dell’Emilia, Bologna)

La fine del viaggio: una giornata all’insegna del relax, del cibo, della condivisione
13.00 Pranzo bio-vegetariano a km 0
Laboratorio pomeridiano di ceramica per tutti i partecipanti
Prenotazioni 051 796643



YODA APS
Via della Salita 31, 40138 – Bologna (BO)
info@gruppoyoda.orgwww.gruppoyoda.org
C.F. 91161380372 – P. IVA 03267091209

Privacy Policy

Prodotto originale frutto delle menti felici e creative di Happy Minds Agency