Concorso per immagine festival IT.A.CÀ 2018

10 anni di IT.A.CÀ: celebriamo un turismo ad accessibilità universale!

Concorso illustrazione e fotografia per la creazione della nuova immagine del festival IT.A.CÀ 2018.

REGOLAMENTO 

Premessa 
IT.A.CÁ migranti e viaggiatori: festival del turismo responsabile è il primo e unico festival in Italia che si occupa di turismo sostenibile e innovazione turistica. Nato a Bologna nove anni fa è oggi presente in 10 città/territori: Bologna, Ferrara, Padova, Ravenna, Rimini, Parma, Reggio Emilia, Trentino, Rovigo e Monferrato. Coinvolgendo 4 regioni: Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Piemonte e una rete di oltre 600 realtà tra operatori, istituzioni, università, ONG, agenzie viaggi, associazioni, comunità turistiche, strutture ricettive,  scrittori, artisti e viaggiatori. 

Il nutrito cartellone di eventi proposto ad ogni edizione mira a definire percorsi di promozione turistica locale in diverse città e province italiane sviluppando un’immagine unitaria del territorio nazionale in chiave di sostenibilità e responsabilità. Dall’eco-turismo al trekking, dal cicloturismo agli agriturismi, IT.A.CÀ conduce istituzioni, operatori economici, turisti e intere comunità a sperimentare modelli alternativi, dimostrando che oggi un altro turismo è possibile. 

Tema del concorso per creare immagine/illustrazione del festival 2018
Da 10 anni IT.A.CÀ è il miglior compagno di viaggio, anzi tanti compagni in un soggetto collettivo. Creando una sinergia tra centinaia di soggetti sul territorio, IT.A.CÁ è divenuta una piattaforma strategica che coniuga sviluppo del territorio in chiave sostenibile e innovazione sociale e culturale. 

Un festival che nasce a Bologna e ne diffonde la creatività e la cultura innovativa a livello nazionale. Una meta a cui tendere, come la cantava il poeta Kavafis, che da 10 anni crea occasioni per vivere l’emozione del viaggio in maniera autentica e incentivare pratiche turistiche più sostenibili. 

Il turismo sostenibile gioca infatti un ruolo centrale nei processi e nelle politiche per lo sviluppo dei territori, promuovendo integrazione sociale e inclusione, valorizzando le risorse locali, arricchendo le relazioni tra turisti e cittadini, o tra questi e i diversi attori del territorio. 

Per questo, vogliamo celebrare il nostro decimo anniversario con una edizione dedicata all’accessibilità universale, con l’obiettivo di valorizzare il mosaico della diversità umana e del dialogo come volano di una nuova economia del benessere diffuso. Riconoscere il diritto alla mobilità, che vada oltre ogni muro o gradino, è il nostro modo di rivalutare il confine, come luogo di incontro e non di esclusione o conflitto. Proviamo a farlo da 10 anni, e quest’anno vogliamo celebrarlo insieme a te.

A chi si rivolge il concorso
Viaggiatori, turisti, migranti, artisti, illustratori, fotografi, studenti e tutti coloro che hanno voglia di raccontare la propria visione della nuova immagine del festival 2018 con una fotografia e/o illustrazione seguendo il tema sopra indicato.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE 

La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti i fotografi e illustratori amatori o professionisti senza limiti d’età.

Inviare la propria opera (fotografia, illustrazione) in allegato a una e-mail con rispettiva scheda di iscrizione, all’indirizzo: itacacontest@gmail.com

Nominare il file dell’opera con il proprio nome_cognome (Es: ulisse_nessuno.doc).

Qui potete scaricare la scheda d’iscrizione che deve essere inviata obbligatoriamente alla e-mail sopra descritta:

Formato word < Scheda Iscrizione Concorso festival IT.A.CÀ 2018
Formato pdf < Scheda Iscrizione Concorso festival IT.A.CÀ 2018

Data scadenza
La scadenza ultima per l’invio delle opere è il 31 gennaio 2018

CARATTERISTICHE DELLE OPERE CHE VERRANNO VALUTATE

Fotografia
Dimensioni dell’immagine: 1920×1280 pixel
Formato del file: jpg
N.B. Agli autori selezionati verrà richiesta un’immagine a risoluzione maggiore, adatta per la stampa (300 dpi, lato lungo 40 cm)

Illustrazione
Dimensioni dell’immagine: 1920×1280 pixel
Formato del file: jpg
N.B. Gli autori possono concorrere anche per più di una sezione, sottoponendo però non più di un’opera per tipo.

L’utilizzo delle opere è limitato alla riproduzione delle stesse, complete di credits, della comunicazione web e cartacea, no – profit, finalizzata esclusivamente alla promozione del festival IT.A.CÁ nelle differenti tappe italiane. 

Giuria 
La giuria è composta dai coordinatori delle singole città dove si svolgono le tappe del festival IT.A.CÁ e selezionerà l’opera che rappresenterà l’immagine 2018. I giudizi espressi dalla giuria si baseranno sui seguenti parametri:

· creatività
· originalità
· aderenza al tema [10 anni di IT.A.CÀ: celebriamo un turismo ad accessibilità universale!] 

Il giudizio della giuria è insindacabile. 

Premio 
Un fine settimana tutto spesato (viaggio e alloggio) in una delle tappe del festival, oltre alla promozione nazionale (con credits annessi/obbligatori del vincitore) dell’opera stessa all’interno della piattaforma di IT.A.CÁ per quanto riguarda la grafica del festival 2018 (sito, prodotti per la promozione sui social network, stampa, cartoline, programmi, locandine, cartelloni, flayer, banner, immagine per conferenza stampa, articoli on-line e cartacei).

L’invio delle opere implica l’autorizzazione non in esclusiva agli organizzatori del festival di diffondere e mettere a disposizione del pubblico – attraverso il proprio sito internet e con ogni altro mezzo o forma conosciuta le immagini/illustrazioni e informazioni riguardanti le opere in concorso con credits dell’autore.

Privacy
La partecipazione al festival implica l’aver letto e dunque implicitamente approvato quanto riportato dall’organizzazione nelle informazioni relative al trattamento dei dati personali 

I dati di ogni partecipante saranno trattati dal festivalIT.A.CÁ per lo sviluppo delle diverse fasi del concorso e per le comunicazioni ai vincitori. Gli interessati possono chiedere, ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, nonché la cancellazione o il blocco dei dati personali trattati in violazione della legge.

Le richieste dovranno essere indirizzate a Associazione Yoda, via Pietralata 73 – 40122 Bologna. 

Responsabilità dell’autore e facoltà di esclusione
Ogni partecipante è responsabile del materiale da lui presentato al concorso. Pertanto si impegna ad escludere ogni responsabilità degli organizzatori del suddetto nei confronti di terzi, anche nei confronti di eventuali soggetti raffigurati nelle fotografie. Il concorrente dovrà informare gli eventuali interessati (persone ritratte) nei casi e nei modi previsti dal D. Lg. 30 giugno 2003 n. 196, nonché procurarsi il consenso alla diffusione degli stessi. In nessun caso le immagini inviate potranno contenere dati qualificabili come sensibili. Ogni partecipante dichiara inoltre di essere unico autore delle immagini inviate e che esse sono originali, inedite e non in corso di pubblicazione, che non ledono diritti di terzi e che qualora ritraggano soggetti per i quali è necessario il consenso o l’autorizzazione egli l’abbia ottenuto. 

Gli organizzatori si riservano, inoltre, di escludere dal concorso e non pubblicare le foto non conformi nella forma e nel soggetto a quanto indicato nel presente bando oppure alle regole comunemente riconosciute in materia di pubblica moralità, etica e decenza, a tutela dei partecipanti e dei visitatori. Non saranno perciò ammesse le immagini ritenute offensive, improprie e lesive dei diritti umani e sociali.

Diritti d’autore e utilizzo del materiale in concorso
I diritti sulle opere rimangono di proprietà esclusiva dell’autore che le ha prodotte, il quale ne autorizza l’utilizzo per eventi o pubblicazioni connesse al concorso stesso e per attività relative alle finalità istituzionali o promozionali del festival IT.A.CÁ comunque senza la finalità di lucro. Ogni autore è personalmente responsabile delle opere presentate, salvo espresso divieto scritto si autorizza l’organizzazione alla riproduzione su catalogo, pubblicazioni, cd e su internet senza finalità di lucro e con citazione del nome dell’autore. Ad ogni loro utilizzo le foto saranno accompagnate dal nome dell’autore. Il materiale inviato non sarà restituito.

Nove Rocche – La terra, viva | Il contest di IT.A.CÀ Rimini

Il progetto Nove Rocche, la cui assonanza con la rinomata competizione ciclistica “Nove Colli” è voluta e sottolineata, nasce con l’intento di creare nei residenti e/o turisti la curiosità dell’esplorazione storica del nostro territorio, stimolata soprattutto attraverso un gioco virtuale.
Tale percorso ludico-culturale, si sviluppa tra i paesaggi storici che nascono alla fine dell’impero romano e si spingono, in alcuni casi, sino al XVI secolo, traendo ispirazione direttamente dalle fonti storiche e archeologiche di prima mano.

Il progetto, infatti, nasce dallo studio del territorio elaborato nel tempo da archivisti, paleografi, storici e archeologi: questa peculiarità accademica e documentale di grande rilievo, sposandosi, in una stretta e inedita collaborazione alla consulenza di professionisti della comunicazione e della promozione turistica, presenta a proprio modo un “unicuum” e spera di diventare il punto di riferimento locale per quello che riguarda la promozione del nostro territorio, sia dal punto di vista formale (marketing) sia sostanziale (contenuti).

Tramite gli strumenti di orientamento – tradizionale e digitale – forniti dagli organizzatori, i visitatori viaggeranno attraverso i paesaggi storici della Romagna gareggiando a colpi di scatti Instagram in grado di catturare, volta per volta, gli aspetti più suggestivi del tema annuale proposto dall’Organizzazione.
In questo modo, giocando con Nove Rocche, con noi (e fra Voi), promuoverete tramite la Rete il turismo storico e culturale del nostro territorio, ancora poco conosciuto al grande pubblico per quello che riguarda le potenzialità di (ri)scoperta archeologica e monumentale medievale.

Cercate di catturare in maniera suggestiva attraverso i vostri smartphone il tema proposto dalla gara e postatelo su Instagram secondo le regole del gioco!

Evento a cura di adArte snc & newdada 

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

TEMA 
Murature medievali: fotografate scorci e particolari delle murature medievali che trovate sul territorio e taggatele come #noverocche #noverocche2017

STRUMENTI NECESSARI
Cartina di Nove Rocche e cameraphone (o tablet) attraverso il quale postare, via App Instagram, la/e propria/e visione/i!

PUNTI D’INTERESSE
L’intera Provincia di Rimini, con possibilità di “documentare” anche le aree limitrofe nelle provincie di Forlì-Cesena, Pesaro-Urbino e Arezzo (periodo VI-XVI secolo, medioevo in senso ampio).

COME PARTECIPARE
> Mentre vi spostate sul territorio per le varie attività di IT.A.CÀ Rimini controllate la cartina Nove Rocche. 

> Individuate i punti di interesse in cui potete scattare le foto (saranno evetualmente ammesse deroghe se, comunque, il soggetto rispetta il lasso di tempo storico indicato).

> Attivate il GPS dello smartphone e fotografate il tema proposto in gara.

> Postatelo tramite Instagram usando l’hashtag #noverocche #noverocche2017, l’eventuale hashtag contenente il comune e la provincia (ad es. #sanleo, #montefeltro, #rimini) e inserendo la geo-localizzazione del luogo in cui vi trovate, spesso proposta in automatico dal device mobile.
Eventuali altri hashtag, che secondo voi rappresentano meglio il luogo o il soggetto, saranno benvenuti (ad es. #medioevo, #sigismondomalatesta, #rocca, #italy, #landascape, #culture, ecc.)

Le foto saranno postate in tempo reale sul sito di noverocche.it, nella sezione dedicata allo streaming Instagram, corredate dei likes e dei commenti abbinati.

ATTENZIONE!!!
I punti della Noverocche vi raccontano paesaggi lontani nel tempo e non sempre, arrivati in un luogo, troverete elementi tangibili ed evidenti da mostrare (e da riprendere). Vi dovrete districare tra castelli abbandonati, pievi nascoste, fortificazioni ormai sparite: scegliete con cura i luoghi e come i veri archeologi, fate ricerche tramite il WEB o libri che trovate in giro, per capire prima cosa vedrete una volta sul posto.

PREMIAZIONE 
Le tre immagini più rappresentative, selezionate da una giuria di stimati e riconosciuti protagonisti della fotografia riminese, vinceranno un premio rigorosamente locale e tradizionale:

1°classificato: 3 Bottiglie di vino dei nostri colli: Sangiovese, Rebola, Pagadebit
2°classificato: 2 Bottiglie di vino dei nostri colli: Sangiovese, Rebola
3° classificato: 1 Bottiglia di vino dei nostri colli: Sangiovese

PARTECIPATE NUMEROSI 

Alcuni luoghi sono un enigma. Altri una spiegazione.
(Fabrizio Caramagna)

“SOUVENIR” | Concorso Video

IT.A.CÀ Rovigo ha indetto un concorso rivolto a giovani dai 18 ai 35 anni per la realizzazione di un cortometraggio in 72 ore. I partecipanti avranno infatti a disposizione 72 ore per scrivere, girare e montare il loro cortometraggio della durata non superiore ai 3 minuti e con tema inerente al Turismo Responsabile in Polesine. Nel corso del 15 ottobre, giorno conclusivo del Festival IT.A.CÀ Rovigo, avverrà la proclamazione dei vincitori: i cortometraggi, proiettati durante i tre giorni del Festival, saranno valutati da una giuria tecnica e una popolare. La partecipazione è gratuita: il regolamento completo e i moduli di iscrizione sono disponibili qui di seguito.

Il termine ultimo per le iscrizioni è il 31 agosto 2017. 

CHI PUÒ PARTECIPARE
Il concorso Souvenir per cortometraggi si propone di coinvolgere attivamente giovani talenti artistici di età compresa fra i 18 e i 35 anni, mettendo in luce espressività e creatività affrontando le tematiche relative al Festival. 

La partecipazione è individuale o in gruppo, formato al massimo da tre componenti, per i quali deve essere indicato un capogruppo. 

Si potrà partecipare con live action, fiction, documentari, film di animazione, multimedia e sperimentali, di qualsiasi genere, realizzati con qualsiasi dispositivo digitale, dallo smartphone, alle più recenti videocamere e con qualsiasi software digitale o qualsiasi altra tecnica di elaborazione per film animati o ibridi. 

I video presentati dovranno avere una durata non superiore a 3 minuti, dovranno essere girati nel territorio della provincia di Rovigo, ed essere realizzati in formato 16:9.

COME PARTECIPARE
I partecipanti dovranno far pervenire entro il 31 agosto 2017 alle ore 12.00 la scheda di iscrizione, corredata dalla fotocopia del documento di identità all’indirizzo mail > itacarovigo@gmail.com

SCARICA, COMPILA E INVIA > Modulo Iscrizione concorso SOUVENIR | IT.A.CA Rovigo

Entro le ore 8.00 del 5 settembre 2017 verranno inviati agli iscritti il soggetto e una frase da inserire obbligatoriamente nel video. Entro le ore 24.00 dell’8 settembre 2017, i partecipanti dovranno inviare il file video, corredato da una breve didascalia (max 600 caratteri) su piattaforma wetransfer.

CRITERI DI SELEZIONE 
Le opere partecipanti saranno visibili dal 12 settembre al 10 ottobre sulla pagina Facebook del festival IT.A.CÀ, dove sarà possibile votare il proprio video preferito.
I 5 video che otterranno più voti accederanno alla finale e saranno proiettati all’interno del Festival che si terrà dal 13 al 15 ottobre 2017. 
Il giorno 15 ottobre, in occasione della giornata conclusiva del IT.A.CÀ Rovigo, saranno decretati i 3 vincitori del concorso da una giuria tecnica formata da professionisti del settore appositamente nominati. La giuria giudicherà i video sulla base di criteri di originalità nella costruzione del soggetto, efficacia del messaggio, abilità nella realizzazione e attinenza al tema.

PREMI 
Primo premio
Partecipazione gratuita al workshop di video-mapping con Antica Proietteria, sponsor di IT.A.CÀ Rovigo.
Secondo premio
Fine settimana immersi nel paesaggio del Delta del Po con Locanda del Nibbio, sponsor di IT.A.CÀ Rovigo.
Terzo premio
Mountain bike di Tmp Bike Innovation S.R.L. sponsor di IT.A.CÀ Rovigo.

REGOLAMENTO CONCORSO “SOUVENIR”

IT.A.CÀ Rovigo, Festival del Turismo Responsabile, ha indetto un concorso rivolto a giovani dai 18 ai 35 anni per la realizzazione di un cortometraggio in 72 ore. I partecipanti avranno infatti a disposizione 72 ore per scrivere, girare e montare il loro cortometraggio della durata non superiore ai 3 minuti e con tema inerente al Turismo Responsabile in Polesine. Nel corso del 15 ottobre, giorno conclusivo del Festival IT.A.CÀ Rovigo, avverrà la proclamazione dei vincitori: i cortometraggi, proiettati durante i tre giorni del Festival, saranno valutati da una giuria tecnica e una popolare.

Il termine ultimo per le iscrizioni è il giorno 31 agosto

1 – ISCRIZIONE
Possono iscriversi al Concorso Souvenir sia singoli che gruppi. Sono  ammessi tutti i cittadini italiani e i cittadini stranieri legalmente residenti in Italia con età compresa fra i 18 e i 35 anni.
Per iscriversi è necessario compilare il Modulo Iscrizione e inviarlo con copia di un documento d’identità, all’indirizzo e-mail > itacarovigo@gmail.com, specificando nell’oggetto “Partecipazione al Concorso Souvenir”. 
La partecipazione è gratuita e le iscrizioni devono avvenire entro le ore 12 del 31 agosto 2017. 

2 – SVOLGIMENTO DEL CONCORSO
Il 5 settembre 2017, entro le ore 08:00, i partecipanti riceveranno una mail con i parametri da rispettare nella realizzazione del cortometraggio: soggetto e frase da inserire obbligatoriamente nel video (pena l’esclusione dal concorso).

3 – CARATTERISTICHE TECNICHE
I cortometraggi dovranno avere una durata massima di 3 minuti. 
Tutte le immagini utilizzate nel cortometraggio dovranno essere realizzate durante le 72 ore a partire dall’orario di invio della mail contenente i parametri da inserire nel video (vedi punto 2). Nessun filmato d’archivio potrà essere utilizzato. 

4 – PRE PRODUZIONE
Il cortometraggio dovrà essere scritto, girato e montato nelle 72 ore ufficiali. Prima dell’inizio del concorso i partecipanti possono solo organizzare la produzione.

5 – CONSEGNA DEI FILMATI
I cortometraggi dovranno essere consegnati entro 72 ore dall’avvio del concorso. Pertanto, entro le ore 24 del giorno 8 settembre 2017, i partecipanti dovranno inviare il materiale prodotto corredato da una breve didascalia (max 600 caratteri) su piattaforma wetransfer all’indirizzo di posta elettronica itacarovigo@gmail.com. I file inviati dovranno essere in formato mp4. I cortometraggi inviati oltre il limite delle 72 ore non saranno ammessi al concorso. Verranno inoltre squalificati tutti i film che, per qualsiasi motivo, non saranno  visualizzabili (file danneggiato, formati diversi rispetto al regolamento, audio  irregolare) e/o che non contengano i parametri indicati dall’organizzazione (vedi punto 2). I film e i documenti inviati non saranno restituiti. 

6 – LICENZE
Nessun video sarà proiettato in mancanza delle liberatorie firmate (vedi scheda iscrizione). L’organizzazione declina ogni responsabilità per l’utilizzo di materiale protetto da copyright. I partecipanti non possono in nessun caso distribuire il film prima delle proiezioni  ufficiali pena la squalifica dal concorso

7 – CONTENUTI
Per poter essere ammessi al concorso i cortometraggi non devono: 
– contenere materiale pornografico;
– violare la privacy;
Per poter essere ammessi al concorso i cortometraggi devono: 
– contenere i parametri indicati (vedi punto 2)
L’organizzazione si riserva il diritto di squalificare le opere che non rispettino le regole indicate. 

8 – CRITERI DI SELEZIONE
Le opere partecipanti saranno visibili dal 12 settembre al 10 ottobre sulla pagina Facebook IT.A.CA’ Rovigo, Festival del Turismo Responsabile, dove sarà possibile votare il proprio video preferito. I 5 video che otterranno più voti, accederanno alla finale e saranno proiettati all’interno del Festival che si terrà dal 13 al 15 ottobre 2017. Una giuria  tecnica composta da esperti del settore, valuterà i video sulla base di: criteri di originalità nella costruzione del soggetto, efficacia del messaggio, abilità nella realizzazione e attinenza al tema stilando una graduatoria. 

9 – PREMIAZIONE
I primi 3 cortometraggi selezionati (punto 8) saranno premiati domenica 15 ottobre 2017, durante la giornata conclusiva di  IT.A.CÀ Rovigo, Festival del Turismo Responsabile. 

10 – NOTE LEGALI
La partecipazione al concorso implica la completa e incondizionata accettazione del  presente regolamento.

Evento in collaborazione con:

Bologna con gli occhi di chi la vive! | Instagram Contest

Da venerdì 19 maggio a sabato 27 maggio 2017 durante il festival IT.A.CÀ posta una foto che rappresenti il modo in cui vivi Bologna per una delle tre categorie o per tutte #Food #Shop #Drink  riceverai gli indizi per partecipare al contest e vincere la partecipazione ad uno dei tour organizzati dall’associazione Like Locals in Italy.

www.likelocalsinitaly.com
www.tagtourist.com

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

REGOLAMENTO
Instagram Contest per #ItACa2017
Bologna con gli occhi di chi la vive!

#InBoLikeLocals

Il Concorso Fotografico Social #InBoLikeLocals ha come obiettivo la valorizzazione e la promozione del territorio del comune di Bologna Città Metropolitana attraverso produzioni fotografiche digitali, condivise con il social network Instagram.
Chi desidera partecipare al contest deve utilizzare l’app Instagram e postare immagini geolocalizzate del territorio del comune di Bologna Città Metropolitana con a commento gli hashtag #InBoLikeLocals e #ItACa2017.

Si consiglia l’utilizzo dell’app TagTourist, dove troverete i due # dell’evento più tanti altri.

Il concorso prevede tre categorie in modo da coinvolgere tutti gli appassionati di #food #shop e #drink con la possibilità di partecipare per una singola categoria o per tutte.

I partecipanti riceveranno le indicazioni e gli indizi dagli organizzatori sugli stessi canali social usati.

Il primo classificato di ogni categoria otterrà la possibilità di partecipare ad uno dei tour organizzati dall’Associazione Like Locals in Italy nelle date che verranno concordate con lo stesso vincitore; e otterrà la ripubblicazione sul profilo Instagram @TagTourist, la condivisione su altri canali web del Festival IT.A.CÀ 2017, sulla pagina Facebook dell’ “Ass. Like locals in Italy”.

Art. 1 – Istituzione
Il Concorso Fotografico Social è indetto dall’Associazione Like Locals in Italy e Tag Tourist in occasione della 9° edizione del Festival del Turismo Responsabile IT.A.CÀ 2017.

Art. 2 – Requisito di partecipazione
Il concorso è aperto a tutti. La partecipazione è libera e gratuita e si svolgerà unicamente tramite la condivisione dal proprio profilo del social network Instagram. E’ necessario che l’account instagram dell’utente non sia impostato come privato

Art. 3 – Periodo
Il concorso ha inizio il 19/05/2017 e termina il 28/05/2017 ore 24:00
Le votazioni sui profili social partiranno lunedì 29 maggio 2017 dalle ore 11:00 fino a mercoledì 31 maggio 2017 alle 24:00.

Art. 4 – Modalità di partecipazione
– pubblicare le immagini geolocalizzate con lo smartphone o il tablet sul proprio profilo del social network Instagram (se non se ne possiede uno, è possibile crearlo gratuitamente nell’App);
– inserire nella didascalia dell’immagine gli hashtag # InBoLikeLocals e #ItACa2017 automaticamente l’immagine entra in lista per il concorso e si riceveranno i suggerimenti e le indicazioni.
Non ci sono limiti al numero di foto che ogni utente può pubblicare per partecipare al concorso e le immagini possono essere già presenti sul proprio profilo o nuove.

Art. 5 – Giuria
Le immagini verranno valutate da una giuria composta da esperti, per ogni singola categoria, ed esterni all’organizzazione.
La giuria valuterà le foto pervenute secondo i seguenti criteri:

 originalità dello scatto;

  • qualità della foto;
  • attinenza dell’immagine con il tema del concorso.
  • Le foto selezionate dalla giuria saranno 3 per ogni categoria.

Art. 6 – Iter del concorso
Le tre foto per ogni categoria selezionate dalla giuria, verranno pubblicate sul profilo Instagram @TagTourist e sulla pagina Facebook dell’ “Associazione Like Locals in Italy” dal 29/05/2017 al 31/05/2017.

Dal momento della pubblicazione delle 9 foto sulle due piattaforme social , gli utenti hanno la possibilità fino alle ore 00:00 di mercoledì 31 maggio di votare e farsi votare dagli amici, tramite “mi piace”.
N.B. non saranno presi in considerazione wow,love,grrr ai fini della votazione.

I like delle due piattaforme saranno addizionati.
L’autore della foto con più like avrà diritto al riconoscimento descritto nell’art. 8.

Art. 7 – Responsabilità e obblighi
Partecipando al presente bando gli autori delle foto confermano ed attestano che:
– le foto caricate per il concorso sono effettivamente state scattate e create da loro stessi;
– le foto non contengono materiale osceno, esplicitamente sessuale, violento, offensivo diffamatorio;
– le foto non contengono materiale discriminante per sesso, etnia e religione; – le foto non contengono materiale politico;
– è responsabilità di ogni partecipante assicurarsi che la pubblicazione delle fotografie non sollevi alcun tipo di controversia legale;
– il comitato organizzatore ha il diritto di eliminare dal concorso le fotografie ritenute non idonee e che non rispondono ai suddetti criteri;
– i partecipanti autorizzano gli organizzatori a utilizzare le foto per promuovere l’evento;
– dal canto loro, gli instagramers vincitori s’impegnano a menzionare in ogni comunicazione relativa alle loro foto vincitrici il fatto che le stesse siano state vincitrici del contest #InBoLikeLocals e #ItACa2017.

Art. 8 – Riconoscimento del merito
Il primo classificato di ogni categoria otterrà la possibilità di partecipare ad uno dei tour organizzati dall’Associazione Like Locals in Italy nelle date che verranno concordate con lo stesso vincitore. Sono previsti anche premi morali con la semplice ripubblicazione sul profilo Instagram @TagTourist di alcune delle immagini, la condivisione su altri canali web, sulla pagina Facebook dell’Associazione Like Locals in Italy e del Festival It.a.Cà 2017.

Art. 9 – Annuncio vincitori
I vincitori saranno contattati dal comitato organizzatore nella giornata della chiusura del contest tramite la funzione DIRECT di Instagram e saranno successivamente proclamati vincitori mediante apposito post sul profilo @TagTourist e sulla pagina Facebook del “dell’Associazione Like Locals in Italy” e del “Festival It.a.Cà 2017”.

Art. 10 – Pubblicità
Il presente bando è pubblicato sul sito www.tagtourist.com, e diffuso attraverso vari social network, blog, giornali, riviste on line e siti.

Art. 11 – Trattamento dei dati personali
Ai sensi del Decreto legislativo 196/2003, i dati personali forniti dai vincitori sono raccolti ai soli fini della procedura di aggiudicazione del riconoscimento di merito. L’interessato ha diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché di far rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge.

Scarica il regolamento > Regolamento del CONCORSO 

 

Adotta un turista e viaggi gratis | 2017

Giunto alla sua V edizione, torna il premio per riscoprire l’ospitalità autentica e condividere esperienze di viaggio gratuito

Adotta un turista” è un’iniziativa nata per recuperare il valore dell’incontro, dell’accoglienza e della cura dell’altro, al di là di logiche meramente economiche e di profitto. La filosofia che ispira “Adotta un turista” (http://www.adottaunturista.org) è quella della condivisione e della reciprocità, in linea con i principi della crescente sharing economy che influenza sempre di più anche il settore del turismo.

Ma chi è il turista da adottare? Chi è stanco di sfogliare cataloghi di viaggio tutti uguali, ma cerca esperienze autentiche che siano occasioni di conoscenza e condivisione.

Adotta un Turista (3)

La rete Ecobnb, la community europea del turismo sostenibile e IT.A.CÀ migranti e viaggiatori – festival del turismo responsabile hanno ideato e organizzato un premio gratuito  con l’intento di premiare idee di ospitalità  eco-sostenibili. In palio vengono offerte tre esperienze di turismo responsabile, scelte per l’attenzione all’ambiente o per la loro capacità di generare impatto sociale. Il premio vuole promuovere un turismo esperienziale e tutte le modalità di viaggio in grado di creare interazioni e legami, senza danneggiare l’ambiente.

Partecipare è semplice, basta proporre un’idea di ospitalità e condivisione, da una cena con prodotti locali a casa propria, a una visita alla propria azienda agricola, oppure un’escursione, un itinerario a piedi o in bicicletta, in città o in campagna. In sintesi, un’occasione di incontro, conoscenza e valorizzazione di un territorio nel rispetto dell’ambiente.

Chiunque può pubblicare la propria proposta di ospitalità sul sito di Adotta un turista dal 18 febbraio al 16 maggio compilando un breve form. Tutti possono votare con un semplice like, esprimendo la propria preferenza per la proposta più originale ed interessante. La premiazione avverrà all’interno della 9°edizione di IT.A.CÀ Bologna a fine maggio 2017, il primo festival italiano dedicato al Turismo Responsabile.

Gli ideatori delle tre proposte più votate potranno usufruire gratuitamente di un’esperienza di viaggio responsabile per due persone, dalla costiera Sorrentina, all’appennino Emiliano, fino al Friuli.

Tra i premi in palio c’è infatti un weekend di 2 notti per due persone alla scoperta di Napoli e della meravigliosa costiera Sorrentina soggiornando a casa di Simone e Alessia i cui b&b fanno parte della rete B&B Like Your Home, un progetto che promuove l’autoimpiego nel settore dell’ospitalità turistica a giovani con disabilità o esigenze speciali.

Il secondo premiato trascorrerà due giorni e una notte per due persone nel Parco Rurale San Floriano, partecipando ad un laboratorio per la produzione del formaggio locale, oppure all’immersione nella vicina sorgente naturale del Gorgazzo.

Infine, il terzo vincitore potrà vivere un’esperienza di due giorni e una notte per due persone nel Villaggio Ecologico di Granara, soggiornando nel Room & Breakfast “Il Granaio” dove potrà avvicinarsi agli stili di vita ecologici e comunitari.

Qui potete trovare le info alle strutture ricettive messe in palio per i primi 3 vincitori di questa V edizione 2017.

Adotta un Turista è per tutti, per chi ama condividere qualcosa di sé a casa sua e per chi quando viaggia cerca l’altro con interesse, entusiasmo e rispetto.

Aspettiamo le vostre bellissime proposte e come sempre buon viaggio 😉

Responsabile comunicazione IT.A.CÀ
Sonia Bregoli
io 3

Premio “Una gita responsabile” – provincia di Trento 2016

La proposta di una seconda edizione del concorso “Una gita responsabile”, aperta anche agli Istituti Secondari di Primo Grado della provincia autonoma di Trento, nasce dalla consapevolezza del valore formativo del viaggio d’istruzione, inteso come momento di arricchimento culturale, umano e professionale.

Un Istituto che voglia includere la dimensione educativa del viaggio nel proprio progetto formativo può ricorrere a svariate soluzioni: costituire un’area di progetto, organizzare viaggi secondo i principi del turismo responsabile, ritagliare appositi spazi di approfondimento nell’ambito della didattica disciplinare.

Il turismo scolastico, dunque, non è solo gita o visita guidata, ma anche occasione di formazione e apprendimento curriculare. 
turismo-scolastico

UNA GITA RESPONSABILE è un concorso che vuole sensibilizzare gli studenti delle Scuole Secondarie di I e II grado della Provincia Autonoma di Trento sulle tematiche del turismo responsabile e promuovere un’adeguata cultura del viaggio, rispettosa delle identità locali e finalizzata alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale.

Il concorso intende raccogliere, valorizzare e premiare le proposte di viaggi di istruzione e/o attività didattiche da realizzare in Trentino e attuati secondo i principi del turismo responsabile come descritto nella Carta Etica del Turismo Scolastico, presente in allegato e parte integrante del Regolamento del Concorso.

È prevista la divisione dei partecipanti al concorso in due categorie in base al grado di scuola di appartenenza al fine di permettere una valutazione conforme dei progetti presentati.
Dal punto di vista organizzativo il concorso sarà integralmente pianificato dagli studenti dell’Istituto “Ivo de Carneri”, motivati ad applicare sul piano pratico le conoscenze teoriche, con l’obiettivo di sviluppare competenze adatte al loro futuro professionale e personale.

Al fine di sensibilizzare gli studenti organizzatori e gli Istituti coinvolti all’ecosostenibilità, si prevede l’utilizzo di strumenti e tecnologie multimediali per la diffusione dell’iniziativa, oltre all’impiego di materiali riciclati per la creazione di badge identificativi e di ogni altro supporto necessario.

È anche prevista la pubblicazione sulla pagina Facebook dell’Istituto “Ivo de Carneri” dei progetti presentati e il numero di “Mi piace” ricevuti da ciascuno sarà parte integrante della valutazione finale dei progetti.

brochure-istituto-ivo-de-carneri-2-638

Per gli Istituti partecipanti al concorso che ne faranno richiesta, è prevista l’organizzazione di incontri tenuti da consulenti esterni o docenti dell’Istituto “Ivo de Carneri” e della durata massima di tre ore, all’interno dei quali verranno forniti chiarimenti relativi al Concorso e alla Carta Etica del Turismo Scolastico cui ciascun Istituto dovrà fare riferimento.

Presso l’Istituto “Ivo de Carneri” avverrà la presentazione del concorso agli Istituto e all’Ufficio Stampa, mentre la premiazione è prevista per il mese di maggio 2017 presso la sala meeting del Museo “Muse” di Trento.

Per info scrivere a:
aloia@istitutodecarneri.it
Luigi Aloia, Docente Discipline Turistiche Aziendali.

Premio “Raccontami un posto” 2016

ATTENZIONE!
Partecipazione prolungata fino all’ 8 maggio – h21.00

Cosa aspetti? Raccontaci il tuo posto e vinci un meraviglioso viaggio!

Ti è mai capitato di vivere un’esperienza di viaggio che merita di essere raccontata? Se si, continua a leggere. Se no, fatti venire la voglia assieme a noi: il 22 Maggio a Rimini, presso La Casa sull’Albero, andrà in scena la seconda edizione del premio Raccontami un posto.

header2016

Se sei una persona normale, che nella vita non fa il reporter.
Se pensi che il viaggio sia qualcosa più di una vacanza.
Se pensi che la diversità sia una ricchezza invece che un problema.
Se qualcosa ti spinge continuamente verso nuovi lidi a esplorare quello che (ancora) non conosci.
Se proprio non riesci a smettere di pensare a quel posto che hai vissuto da dentro …
allora sei TU quell@ che stavamo cercando!

Raccontami un posto è la tua opportunità di raccontare quel pezzo di mondo che hai vissuto a chi ancora non lo conosce, di abbattere i pregiudizi e le paure, di incuriosirci e di farci capire che, dopotutto, non ci vuole tanto: basta sgomberare la mente dai pregiudizi e bagnarsi nel fiume del viaggio, con curiosità e voglia di scoprire.

D’altronde ogni viaggio è una scoperta continua, un’esperienza a due velocità. Prima, immersi dentro al mondo fino al collo, è quando sei spugna. E quando sei spugna assorbi. Poi la seconda fase, più lenta, è quando processi quello che hai assorbito. Alcune cose scivolano via, altre sedimentano mesi, anni, una vita intera. Noi vi proponiamo anche una terza fase: quella della condivisione. Quella in cui da una parte l’autore del viaggio offre quanto di più prezioso abbia, la conoscenza in prima persona, a chiunque abbia curiosità ed orecchi per ascoltare. Dall’altra si dà l’opportunità di conoscere il mondo attraverso gli occhi che l’hanno visto. Di saziare, almeno in parte, quella curiosità. O di farla nascere per la prima volta.

Si racconta una storia e si invita a scrivere la propria. È il confronto che prosegue. È il viaggio che continua.

promo2016

ATTENZIONE! Non ci interessa sapere delle tue vacanze… ci dispiace, ma per quello ci sono le serate noiose, le foto fastidiose sui social e le diapositive coi parenti. No, a noi interessa conoscere il mondo. Viaggiare con la mente grazie a quello che ci racconterai con le tue foto, con un video elaborato da te, oppure semplicemente raccontandoci una storia.

Come partecipare

Scarica QUI la domanda di partecipazione, compilala in ogni sua parte e inviala entro le 21.00 di domenica 8 maggio 2016 a segreteria@festivalitaca.net assieme ad una foto-copertina che descriva la tua proposta. Attenzione, non sarà l’immagine ad essere votata ma la proposta in sé, per come la descriverai nella domanda. Da quel momento verranno aperte le votazioni online per scegliere i tre finalisti che rappresenteranno la propria proposta all’interno del festival del turismo responsabile il 22 maggio 2016 a Rimini.

Per quanto riguarda la realizzazione della tua proposta, non poniamo limiti alla tua creatività: potrai raccontarci il tuo posto come meglio credi usando foto, video, danza, musica, teatro o come preferisci. Uniche regole: il materiale presentato dovrà essere originale e tuo, sarai in tutto e per tutto responsabile dell’allestimento della tua scena, avrai a disposizione 15 minuti per descrivere la tua proposta.

All’interno di queste poche regole avete tutta la libertà espressiva che riuscite a immaginarvi, sarà il pubblico di It.a.cà. a decidere quale proposta vorrà vedere rappresentata!

Come votare

L’ 8 maggio 2016 pubblicheremo sulla pagina Facebook del festival un album con l’immagine che ci invierete e la descrizione della proposta come didascalia. Votate quelle che vi incuriosiscono e vorreste vedere rappresentate durante il Festival cliccando “mi piace”. Le votazioni chiuderanno il 15 Maggio 2016 alle 17.00 e le 3 proposte che avranno ottenuto più voti potranno essere rappresentate durante il Festival.

Ai finalisti verrà data comunicazione entro 24 h ai recapiti lasciati nella domanda di partecipazione, e loro dovranno confermare la propria effettiva partecipazione al Festival entro le h 17.00 del 18/5, scrivendo a segreteria@festivalitaca.net, pena esclusione e ripescaggio dei seguenti classificati.

L’evento

La rappresentazione degli eventi finalisti andrà in scena a Rimini, presso La Casa sull’Albero, il 22 Maggio 2016 a partire dalle h 17.00. I tre finalisti avranno 15 min. di tempo per condividere la propria storia secondo le modalità proposte e a seguire 10 min. di dibattito con il pubblico che voglia integrare il racconto con le proprie esperienze o, perché no, fare domande. La giornata verrà ripresa e i video verranno di nuovo condivisi su Facebook, dove verranno riaperte le votazioni per determinare la classifica finale.

I premi

Il terzo classificato vincerà uno sconto del 50% per un’esperienza speciale: apericena in vasca notturna “dutch-tub”, con pernottamento e colazione, presso il B&B ecosostenibile Sasso Erminia nella splendida cornice della Valmarecchia.

Il secondo classificato vincerà un weekend per due persone (pernottamento e uso delle strutture del parco) in appartamento con vista mare presso il Resort La Francesca nelle Cinque Terre, nel periodo compreso tra il 2/10 e il 23/12.

Al primo classificato verrà offerto da Eden Viaggi un soggiorno di una settimana per due persone (pernottamento) all’Aparthotel Oasis Dunas di Fuerteventuraa scelta all’interno dei periodi 20/6-31/7 o 1/9-11/9.

Tre premi fantastici per i tre viaggiatori che sapranno raccontare meglio il loro posto preferito, il viaggio continua!

PARTECIPATE

Bellissima idea no? Eh si, lo sappiamo! La prima edizione è andata benone e avremo con noi i vincitori che ci racconteranno proprio il viaggio a Maiorca che hanno vinto l’anno scorso grazie a Raccontami un posto! Ma quest’anno vorremmo superarci e rendere questo evento un appuntamento fisso sul nostro territorio, Rimini, che di turismo vive e che di storie di viaggio ha una grande fame.

Per questo abbiamo bisogno del tuo aiuto: aiutaci a condividere l’evento con i tuoi amici! Puoi farlo scrivendo a @ItacaFestBO su twitter e instagram e usando #ilmioposto, oppure condividendo questo post o l’evento Facebook che creeremo a breve sui tuoi social network.

Ma soprattutto… PARTECIPA! Inizia a pensare al tuo racconto e a come rappresentarlo, e in ogni caso vienici a trovare il 22 a La Casa sull’Albero.

Perché si sa “ogni volta che il cuore ci spinge e la mente ci guida, nasce il bisogno di raccontare una storia”. La nostra è appena cominciata, la tua continua a vivere assieme a noi!

raccontami un posto

Raccontami un posto –  Si racconta una storia e si invita a scrivere la propria. È il confronto che prosegue. È il viaggio che continua.

Referente IT.A.CÀ Rimini
Annalisa Spalazzi 
68472_1659531011043_7816653_n

Adotta un turista e condividi esperienze uniche 2016

 

Il Premio per Condividere esperienze e luoghi unici alla sua IV edizione.

Adotta un turista è il premio on line, aperto a tutti, ideato da Ecobnb e da IT.A.CA, in occasione di IT.A.CÀ migranti e viaggiatori: festival del turismo responsabile VIII Edizione.

Vuoi condividere esperienze, luoghi, racconti, cibo, passioni? Proponi un’idea di Ospitalità. Le 3 proposte più votate vincono un soggiorno green per due persone.

Come partecipare?

Puoi partecipare in 2 modi:

1) Proponi un’idea di ospitalità fantasiosa ed eco-sostenibile da realizzare dove e quando preferisci. La proposta deve essere gratuita, puoi limitarla nel tempo o nel numero di partecipanti;

2) Vota le proposte che preferisci cliccando su “Mi Piace”, e/o aderisci gratuitamente alla proposta che fa per te, sperimentandola gratuitamente in prima persona.

Le 3 proposte di ospitalità più votate vinceranno 3 fantastici weekend per 2 persone.

IL CONCORSO È APERTO DAL 20 MARZO AL 26 MAGGIO 2016!

Come funziona?

1. Proadotta un turista - proponiponi >

Anna conosce luoghi splendidi da visitare in bicilcetta e propone un bicitour postandolo sul sito.

Adotta un turista, Vota 2. Scegli e Vota >

Thomas, che ama la bicicletta, Sceglie tra i post quello di Anna. Lo Vota e chiede ospitalità.

3. CondiAdotta un Turista - condividi e vincividi e Vinci

Thomas e altre 5 persone partecipano al bellissimo bicitour proposto e offerto da Anna.  Anna vince  1 weekend x 2 persone perché il suo bicitour è una delle tre proposte + votate.

In Premio, 3 soggiorni Green

Un weekend (1 notte per due persone) con prima colazione biologica al B&B Il Raggio di Luna, Marche.

Il B&B Il Raggio di Luna è una casa colonica a 5 km dal mare e dal centro di Senigallia, nelle Marche, trasformata in bed & breakfast eco-sostenibile.

A disposizione degli ospiti un grande giardino attrezzato con giochi per i bambini, e un’ottima prima colazione a base di prodotti biologici e locali.

BB Il Raggio di LUna

Un weekend (1 notte per due persone) con colazione, camminata sul tema delle erbe spontanee mangerecce e pic-nic a tema a Casa Vallona, Emilia Romagna.

L’azienda Agricola Casa Vallona è un Bed & Breakfast rurale immerso nel verde e tra i calanchi dell’Appennino Bolognese.

Coltiva frutti antichi, produce miele e produce miscele di erbe aromatiche per profumare la tua casa. Da quest’anno è nata la locanda contadina, un posticino caldo e intimo dove gustare i piatti tramandati dal sapere orale.

Casa Vallona

Una notte per due persone con colazione biologica e a km zero a We_Bologna, Emilia Romagna.

We_Bologna è un accogliente ostello a due passi dalla stazione centrale e dal centro storico di Bologna.

L’edificio, che in origine ospitava case alloggio per i ferrovieri, è stato ristrutturato con una grande attenzione alla sostenibilità ambientale. A disposizione degli ospiti, una grande area verde con sdraio, sedie, tavoli, grill e ombrelloni.

Adotta un Turista - notte premio a We Bologna

Tutte le info dettagliate per partecipare le trovate nel sito adottaunturista.org 
Partecipare e buon viaggio come sempre 😉

Sonia Bregoli
Responsabile comunicazione IT.A.CÀ
io 3

Adotta un turista e condividi luoghi unici | 2015

Adotta un turista ––––– III° Edizione

Il premio per condividere esperienze e luoghi unici

EcoBnbLogo ITACA new OKLogo ITACA new OK Logo ITACA new OK

“Adotta un turista” è un premio on line, aperto a tutti, ideato da ecoBnB e da IT.A.CÀ, in occasione di IT.A.CÀ migranti e viaggiatori: festival del turismo responsabile che si svolge in Italia dal 2009.

Adotta un turista coinvolge subito tutti: parlare della vera ospitalità è un’occasione per promuovere nuovi punti di vista sul viaggio, e parlare di turismo sostenibile. Il cuore del concorso è il concetto di ospitalità, che ha caratterizzato da sempre la storia della civiltà. Sentiamo il bisogno di recuperare e riportare ad oggi l’eredità culturale della “xenia” greca, secondo cui l’ospitante doveva accogliere lo straniero, e l’ospite, dal canto suo, doveva essere gentile e non invadente, pronto a ricambiare l’ospitalità ricevuta accogliendo qualunque straniero si fosse presentato alla sua porta.

Puoi partecipare al premio in due modi:
1. Proponendo un’idea di ospitalità fantasiosa ed eco-sostenibile da realizzare dove e quando preferisci;
2. semplicemente Aderendo come turista alla proposta che preferisci, e Votandola attraverso “Mi Piace”.

Le 3 proposte di ospitalità più votate vinceranno 3 fantastici weekend per 2 persone e un pranzo biologico per due. I premi dell’edizione 2015 sono offerti da Bio Agriturismi Emilia, la rete di agriturismi biologici emiliani che ha adottato il biologico, non solo come tecnica colturale ma anche come stile di vita, proponendo un’offerta ricettiva rispettosa dell’ambiente e dei valori del mondo contadino.
Il premio è aperto dal 1 marzo al 20 maggio 2015

Spot realizzato da BolognachannelTV

Il premio è aperto dal 1 marzo al 20 maggio 2015

Perchè “Adotta un Turista”?

Perchè condividere esperienze, luoghi, racconti, cibo, passioni e hobby rende l’esperienza di viaggio davvero unica ed emozionante.

Per non accontentarsi dell’essere fruitori di immagini stereotipate, cose “da fare” e luoghi “da non perdere”.

Per rinnovare la tradizione dell’ospitalità, eredità culturale della xenia greca, secondo cui l’ospitante doveva accogliere lo straniero e l’ospite, dal canto suo, doveva essere gentile e non invadente, pronto a ricambiare l’ospitalità ricevuta accogliendo qualunque straniero si fosse presentato alla sua porta.

Da chi è organizzato?

Adotta un Turista è ideato ed organizzato da ecoBnB insieme ad IT.A.CÀ migranti e viaggiatori: festival del turismo responsabile.

ecoBnB è il sito web interamente dedicato al Viaggio Sostenibile in Italia e in Europa, in cui puoi trovare e prenotare ogni tipo di alloggio amico dell’ambiente: dall’hotel a eco-sostenibile alla casa sull’albero, dall’albergo diffuso negli antichi borghi italiani all’igloo tra i ghiacci, dall’agriturismo biologico immerso nella natura al rifugio di montagna a zero emissioni.

Capri-AdottaUnTurista-1024x371

IT.A.CÀ è il primo Festival in Italia che si occupa di Turismo Responsabile arrivato alla sua VII edizione (22 maggio / 7 giugno), nelle supe passate edizioni ha visto come ospite il cantautore Vinicio Capossela e la scrittrice Michela Murgia. Questa edizione si svolgerà a Bologna, Parma, Ferrara, Rimini, Forlì, Modena, Ravenna, Reggio Emilia e per la prima volta Trento e le sue aree protette.

IT.A.CA 2014

Quindi non resta che klikkare un like sulla proposta che preferite o farne una nel sito e siete pronti per condividere esperienze e luoghi unici!

Buon viaggio…

––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

I vincitori “Adotta un turista” III° Edizone

Ecco a voi i vincitori di Adotta un Turista, premiati venerdì 22 maggio 2015 nel corso della conferenza BiciViaggiare che ha aperto le tre settimane del Festival del Turismo Responsabile IT.A.CÀ VII Edizione, nel cuore di Bologna.

Adotta un turista è il contest per condividere esperienze e luoghi unici, e per promuovere un’idea di viaggio come incontro e ospitalità vera. Le proposte di questa edizione oltre ad essere uniche ed eco-sostenibili sono anche gratuite. Questo significa che chiunque può chiedere di essere ospitato e sperimentare un’esperienza di viaggio autentica a costo zero > Date un’occhiata qui

Ma veniamo alle proposte più belle, quelle più votate dagli eco-viaggiatori con il pollice alzato I like. Quest’anno le possibilità di viaggiare a costo zero facendovi adottare spaziano dalle Alpi alla Sicilia. 

Bosco-delle-terracotte-870x490

Un giorno nella Terra, nel Bosco delle Terracotte di Barge (Cuneo)

Ai piedi delle Alpi Cozie e del Monviso c’è un piccolo paesino di origini medievali. Siamo a Barge, in provincia di Cuneo. Non lontano c’è un bosco, e qui una cascina storica che utilizza l’energia del sole e offre un’ospitalità attenta all’ambiente e proiettata ad un futuro più sostenibile.

Chi arriva al Bosco delle Terracotte può vivere qualche giorno immerso nella natura, alla scoperta di questo angolo magnifico di Piemonte, ma anche sperimentare il lavoro manuale con l’argilla per ritrovare il contatto con sé stessi e con la propria energia creativa.

Abbiamo intervistato Marco Gattinoni, proprietario di questo angolo di paradiso e ideatore di questa esperienza tra natura e arte. Ecco cosa ci ha raccontato:

1) Come è nata la tua proposta di ospitalità per “Adotta un Turista”?
Girovagando in internet sono venuto a conoscenza dell’iniziativa che ho trovato molto bella e che mi ricordava una iniziativa analoga che abbiamo portato avanti fino allo scorso anno come b&b; era l’adozione di una vigna, quella storica sui pendii a margine della nostra cascina. Ho pensato subito al racconto della terra, dell’argilla, come ad un viaggio alla scoperta sia del luogo fisico, di questo angolo del Piemonte ai piedi del Monviso, che di un possibile spazio di contatto con la propria parte creativa. L’argilla è dunque un pretesto per conoscersi meglio e conoscere altre realtà di vita.

2) Cos’è per te il viaggio sostenibile? E qual’è la tua idea di ospitalità?
Viaggiare è un appendice della vita, molto importante che ci consente di conoscere e approfondire realtà di vita differenti dalle nostre. Vivere in maniera consapevole e più sostenibile è un tentativo che personalmente facciamo con il nostro b&b, abbiamo aderito per alcuni anni all’Ecolabel Europeo, produciamo acqua calda ed energia con il sole, ci scaldiamo a legna con caldaia ad alta efficienza, e cerchiamo di accogliere i nostri ospiti con questo spirito, comunichiamo le nostre scelte e cerchiamo una, almeno momentanea, condivisione. Accogliamo viaggiatori in casa nostra da circa dieci anni e, nei limiti del possibile, cerchiamo di intessere una relazione tra persone, prima che tra fornitori e fruitori di servizi.

3) Tra le altre proposte di Adotta un Turista, quale ti piacerebbe sperimentare?
Sicuramente l’itinerario lungo i sentieri del Monte Rotondo per vedere Le Marche dall’alto.

carmen_Dalle-cime-di-Rossomanno-a-360°-sullentroterra-siciliano-e-oltre-870x490

AgroCultura e ArcheNatura, nel Cuore Verde della Sicilia

Dalle Alpi arriviamo in Sicilia. Siamo nel territorio del Monti Erei, in un’accogliente casa di campagna circondata da campi di zafferano, alberi da frutta e oliveti, con una vista incantevole sul vulcano più alto d’Europa. Qui Michele Barbano (archeologo) e Carmen Menzo (esperta di turismo responsabile), propongono percorsi di cucina, agricoltura, archeologia e sostenibilità alla scoperta del volto più autentico della Sicilia. Inoltre, grazie alle api e alle asine, propongono laboratori didattici e corsi di avvicinamento all’apicoltura e all’onoterapia. Ecco cosa ci hanno raccontato:

1) Come è nata la vostra proposta di ospitalità per “Adotta un Turista”?
Rientrati nell’entroterra siculo da un anno questo progetto è stata la nostra scommessa: valorizzare il nostro territorio in tutte le sue forme, Agricoltura, Archeologia, Natura e Cultura in primis. Con asini, cavalli, parapendio, bici… le possibilità di scelta sono numerose! Michele è archeologo, guida subacquea e sommozzatore, mentre io (Carmen) dopo una laurea in economia ambiente e sviluppo, ho frequentato una summer school sul turismo responsabile e ho acquisito esperienza nel campo del commercio critico e dell’economia solidale. Entrambi amiamo viaggiare per scoprire e conoscere. Da qui è nata l’idea di aprire il nostro luogo a viaggiatori curiosi e avventurosi…

trekking-someggiato-verso-la-R.N.O.-Rossomanno

2) Cos’è per te il viaggio sostenibile? E qual’è la tua idea di ospitalità?
La nostra attività è incentrata sul turismo sostenibile. Abbiamo dato vita ad una associazione di promozione sostenibile del territorio siciliano partendo proprio dall’entroterra e dallo splendido territorio dei monti Erei. Si chiama SicilyErei e il suo obiettivo è di far rivivere le numerose sfaccettature del territorio siciliano, riscoprendo luoghi, storie, suoni, colori e sapori propri dell’entroterra siciliano. Con l’aiuto e la poesia dei nostri asini ragusani ci immergiamo nelle aree più incontaminate della Sicilia, tra archeologia e natura; in bici o in parapendio, osserviamo gli angoli più nascosti dell’Isola. Gli itinerari storico-artistici ci fanno invece ripercorrere i luoghi in cui greci, bizantini, arabi e normanni hanno segnato la storia e di cui ancora oggi sono ben visibili le tracce, dall’architettura dei centri storici alle prelibatezze enogastronomiche, passando per la tradizione orale e le celebrazioni popolari.

3) Progetti futuri?
Ci piacerebbe organizzare un festival del Turismo Responsabile IT.A.CÀ anche qui, nel cuore della Sicilia.

terrazzamenti-4-870x490

In bicicletta lungo la Via dei Terrazzamenti, in Valtellina

Ritorniamo verso le Alpi, questa volta in Valtellina, una valle sul confine con la Svizzera che in pochi conoscono davvero, dove un percorso pedonale e ciclabile attraversa suggestivi terrazzamenti coltivati collegando piccoli paesi e centri storici. Norma Ghizzo propone un romantico weekend in bicicletta per due con visita al cielo stellato all’osservatorio astronomico di San Bernardo. Ecco cosa ci ha raccontato Norma della sua proposta:

Norma, vincitrice di Adotta un Turista, 20151) Come è nata la tua proposta di ospitalità per “Adotta un Turista”?
Stavo cercando un modo per dire al resto del mondo che esiste una valle sul confine con la Svizzera dove una popolazione schietta e sincera, ha saputo recuperare i terrazzamenti coltivati prima che il bosco se li mangiasse tutti, restituendo bellissime geometrie ai ripidi declivi, ricavandone un apprezzato vino e facendo rivivere le tradizioni. I nostri giovani stanno riscoprendo le antiche colture e sono tornati a seminare segale e grano saraceno.
La via dei terrazzamenti attraversa queste terre a mezza quota sulla montagna, fatta a piedi o in bicicletta rivela tutta la storia che ha fatto della Valtellina già dal XVII secolo uno dei luoghi di commercio e produzione più apprezzati nell’Europa centrale. Adotta un Turista mi è sembrata una buona occasione.

2) Cos’è per te il viaggio sostenibile? E qual’è la tua idea di Ospitalità?
Il viaggio sostenibile è un modo di muoversi compatibile con la comunità di accoglienza, con rispetto verso la gente, il territorio e le tradizioni ma anche con la curiosità di conoscere, imparare e apprezzare. Essere ospitali vuol dire essere generosi nel raccontare i luoghi in tutti i loro aspetti.

3) Tra le altre proposte di Adotta un Turista, quale ti piacerebbe sperimentare?
Mi piacciono le proposte culturali, come Una merenda con Leonardo ma anche il Tour Dantesco alle Sorgenti del Fiume Arno ….sì, l’ho votato!

Adotta un Turista - share

*Share the road, foto di Alan Levine, via flickr

 

Responsabile Comunciazione IT.A.CÀ
Direzione artistica IT.A.CÀ
Sonia Bregoli
io 3

Premio Turismo Sostenibile 2016

IT.A.CÀ è BOLOGNA

TURISMO SOSTENIBILE, UN PREMIO AI MIGLIORI PROGETTI

DI VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO BOLOGNESE

Cultura, enogastronomia e cicloturismo II° edizione 2016

––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

QUI POTETE SCOPRIRE I VINCITORI E LE MENZIONI SPECIALI
DI QUESTA EDIZIONE 2016

––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Logo ITACA new OK logo-Bologna-Welcome-centrato-300x163

Posticipata la data di scadenza del bando fino a giovedì 31 marzo 2016 entro le h24.00 dello stesso giorno.

Abbiamo deciso di dare più possibilità per non perdere questa importate occasione! Avete quindi ancora tempo per inviarci i vostri progetti di turismo sostenibile per quanto riguarda Bologna e città mrtropolitana.

–––––––––––––––––––––––––––––––––––

IT.A.CÀ migranti e viaggiatori: festival del turismo responsabilewww.bolognawelcome.com indicono la seconda edizione del PREMIO TURISMO SOSTENIBILE/cultura, enogastronomia e cicloturismo 2016.

 30.000 euro in palio per sei progetti

IT.A.CÀ e i suoi partner vogliono promuovere le attività turistiche capaci di contribuire all’innovazione sociale della città metropolitana, cioè tutte le realtà in grado di riconoscere e valorizzare la centralità della comunità locale, di salvaguardare le tradizioni e di contribuire allo sviluppo umano, sociale e civile delle persone e dei loro luoghi fuori dai circuiti turistici tradizionali.

Lo scopo dell’iniziativa è premiare le migliori pratiche nel campo del turismo sostenibile legate al territorio di Bologna e provincia e alle sue specificità artistiche culturali ed enogastronomiche. Quest’anno fa il suo ingresso anche la categoria del cicloturismo, il settore che in questi anni ha rivelato la capacità di animare le micro-economie di intere regioni e che trasforma passioni e competenze in nuove professionalità. Dopo il successo della prima edizione del contest, sono stati stanziati 30 mila euro per far sì che le idee innovative diventino realtà e per consolidare e far conoscere le iniziative esistenti all’interno del territorio. Inoltre i vincitori avranno l’opportunità di realizzare e promuovere il proprio progetto nell’edizione del festival 2016 grazie al coordinamento del team di IT.A.CÀ, che da anni scopre e promuove le realtà turistiche sostenibili della città metropolitana.

09-1024x682

REGOLAMENTO

Art.1 A chi è rivolto
Il riconoscimento è dedicato sia a persone fisiche sia a persone giuridiche (tour operator, aziende, consorzi, associazioni, comunità, onlus…).

Art. 2 – Categorie
Categoria 1 – descrizione di un nuovo prodotto turistico sostenibile da realizzare a Bologna o nella provincia di Bologna. Il progetto deve essere originale o deve presentare elementi innovativi; si deve poter realizzare e commercializzare nell’immediato (entro 12 mesi).

Ogni progetto deve rientrare in una delle seguenti sotto-categorie:
1 – Turismo culturale
2 – Turismo enogastronomico
3 – Cicloturismo

I partecipanti dovranno indicare nella scheda di adesione la categoria e la sotto categoria nella quale intendono concorrere.

Categoria 2 – Documentazione e descrizione di un’azienda, associazione, consorzio o di un’iniziativa già realizzata e attiva a Bologna o nel Bolognese. Come nella categoria precedente, possono partecipare sia persone giuridiche, che persone fisiche, a patto che quest’ultime dimostrino di avere la titolarità dell’azienda, associazione, consorzio, iniziativa. I partecipanti dovranno indicare nella scheda di adesione la categoria e la sotto categoria nella quale intendono concorrere:

1 – Turismo culturale
2 – Turismo enogastronomico
3 – Cicloturismo

Art. 3 – Caratteristiche degli elaborati
> Legame con le specificità artistiche e culturali, con la storia e la tradizione del territorio di Bologna o della sua provincia
> Originalità nel promuovere il territorio
> Coinvolgimento della comunità locale
> Rispetto dell’ambiente nella realizzazione del progetto
> Sostenibilità economica
> Strategie di comunicazione originali e accessibili (sito internet, pagina Facebook, Twitter, video su Youtube, blog, materiale informativo tradotto in più lingue).

Art. 4 – Premio
Il premio è di 5.000 euro per ogni categoria ed è destinato allo sviluppo promozionale e comunicativo dei progetti stessi. I vincitori verranno premiati all’interno della VIII edizione di IT.A.CÀ Bologna nella giornata del 27 maggio 2016 all’interno del festival.
Avranno diritto alla pubblicazione del loro progetto sui portali www.festivalitaca.net, www.bolognawelcome.com, www.comune.bologna.it, alla divulgazione e alla comunicazione dell’iniziativa mediante comunicati stampa, alla presenza e alla promozione per un anno sul portale www.festivalitaca.net
Oltre ai 6 vincitori, riceveranno una menzione speciale i primi 5 progetti classificati per ogni categoria. La menzione consiste in una consulenza tecnico-formativa focalizzata sugli strumenti e le strategie di promozione turistica. 
Per procedere con l’erogazione del premio, i vincitori dovranno presentare il piano promozionale dettagliato entro due mesi dalla loro proclamazione.

Art. 5 – Modalità di partecipazione
Ogni progetto, azienda, iniziativa, ecc. può concorrere all’interno di una sola categoria e sotto categoria; tuttavia la stessa persona fisica o giuridica può presentare uno o più elaborati. L’elaborato potrà essere realizzato liberamente entro un limite di 500 parole e massimo 5 immagini; dovrà essere in formato word o pdf; le fotografie, inserire all’interno dell’elaborato, dovranno essere in jpg. L’elaborato deve essere provvisto di un titolo e di un abstract di 140 caratteri (formato Twitter) che riassuma gli aspetti fondamentali dell’elaborato stesso.
Gli elaborati potranno essere inviati fino a giovedì 31 marzo 2016 all’indirizzo: premiosostenibile.itacawelcome@gmail.com
Insieme agli elaborati i partecipanti dovranno fornire i propri dati completando la scheda di adesione.

Scarica Scheda Iscrizione Premio Sostenibile doc >Scheda iscrizione Premio turismo sostenibile
Scarica Scheda Iscrizione Premio Sostenibile pdf > Scheda iscrizione Premio turismo sostenibile

Art. 6 – Giuria
La scelta della giuria è inappellabile e insindacabile.
La giuria sarà composta da esperti del settore dagli esponenti delle istituzioni che hanno indetto il premio.

Art. 7 – Garanzie e responsabilità
La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento e l’autorizzazione al trattamento dei propri dati personali (Legge 675/1996 e D.L. 196/2003). Il mancato rispetto delle norme sopra descritte comporta l’esclusione.

Regolamento PREMIO TURISMO SOSTENBILE 2015/2016 > REGOLAMENTO Premio Turismo Sostenibile 2015_2016

Alimentare la pace | concorso di illustrazione e racconti brevi | 2015

Il Festival dei Diritti di Ferrara – XIII Edizione
in collaborazione con il festival 
IT.A.CÀ migranti e viaggiatori
indicono due concorsi:

Alimentare la pace / concorso di Illustrazione
Alimentare la pace / concorso di racconti brevi

I concorsi avranno l’obiettivo di promuovere tematiche che possano favorire una corretta coesione sociale attraverso percorsi di lotta alla violenza, alla xenofobia ed al razzismo di ogni genere.

Avranno quindi l’obiettivo di promuovere una cittadinanza multiculturale ed attenta alle culture “altre” al fine di promuovere, anche tramite l’illustrazione, i racconti ed i media, un dialogo tra le comunità del territorio.

SONY DSC*Foto di Flavia Ghirardello

A CHI SI RIVOLGONO I CONCORSI
I due concorsi si rivolgono alle scuole e alla cittadinanza
Le illustrazioni e i racconti brevi devono ispirarsi al tema del concorso – pena l’ eliminazione dell’opera.

Tutti i dettagli ed il regolamento per partecipare sono disponibili sul sito del Festival dei diritti e sul sito di IT.A.CÀ

LA PARTECIPAZIONE AI CONTEST È GRATUITA

Il termine ultimo per inviare i racconti sarà il 19 maggio alle ore 24.00.

Le opere andranno inviate all’indirizzo: festivaldeidiritti.contest@gmail.com.

COME PARTECIPARE
Ogni partecipante può concorrere solo con un elaborato a entrambe le sezioni, in lingua italiana e mai premiato in altri concorsi pubblici. L’illustrazione e il racconto breve devono essere inediti e i diritti di proprietà dell’autore.

Inviare la propria opera (illustrazione o racconto breve)
 in allegato a una mail, completa di contatti e breve profilo dell’autore, all’indirizzo: festivaldeidiritti.contest@gmail.com

Nominare il file dell’opera e/o racconto breve con il proprio nome_cognome (Es: ulisse_nessuno.doc // ulisse_nessuno.jpg).
Indicare a quale sezione si vuole partecipare.

All’interno del racconto e dell’illustrazione non devono apparire i contatti dell’autore, ma solo nel corpo della e-mail e nel nominativo del tipo di file delle suddette opere.

CARATTERISTICHE DELLE OPERE VALUTATE
Racconto breve: max 5000 caratteri, spazi inclusi. Carattere Arial 12, interlinea 1,5 margini 2 cm Formato del file: documento word

Illustrazione: dimensioni dell’immagine: 1920×1280 pixel
Dimensione massima del file: 1MB
Formato del file: jpg. L’illustrazione potrà essere create con qualsiasi tecnica realizzativa.

È vietato ricalcare e/o riprodurre lavori esistenti o che violino il © copyright; le illustrazioni devono essere assolutamente inedite e non dovranno essere pubblicate in altri spazi prima che siano dichiarati i vincitori. I candidati sono gli unici ed esclusivi responsabili del contenuto delle proprie opere riguardo a questioni legali del diritto d’autore, secondo la legislazione italiana e internazionale.
L’utilizzo delle opere è limitato alla riproduzione delle stesse, complete di credits, nell’ambito della comunicazione web e cartacea, no – profit, finalizzata esclusivamente alla promozione dei concorsi e di entrambi i festival promotori dei suddetti concorsi.

I diritti delle opere restano in capo agli Autori, che comunque concedono a entrambi i festival, a titolo gratuito e permanente, la pubblicazione cartacea e web.

Gli elaborati restano a disposizione Del Festival dei Diritti di Ferrara per eventuali mostre o altre iniziative non a scopo di lucro. La proprietà intellettuale rimane comunque dell’autore.

È vietato materiale pedo pornografico, istigazione al razzismo e discriminazione religiosa.

Le opere inviate non saranno restituite.

Il trattamento, sia in forma cartacea che elettronica, dei dati personali dei partecipanti è finalizzato unicamente alla gestione della manifestazione (D.lgs n.196 del 30 giugno 2003 “Tutela delle persone rispetto al trattamento dei dati personali”).

La partecipazione al concorso comporta la piena accettazione del presente regolamento.
> verranno costituite due diverse giurie che avranno il compito di selezionare le opere
> verranno premiati i primi tre vincitori per ogni concorso in tutte e due le sezioni.

Racconti brevi
Comitato Promotore Festival Dei Diritti. A selezionare le opere è stato invitato Matteo Bianchi,giornalista e scrittore ferrarese nato nel 1987 è autore di numerose raccolte di poesia ed è uno dei fondatori dell’Associazione culturale Gruppo del Tasso. Il suo ultimo libro è La metà del letto, Barbera Editore, 2015.

Illustrazioni
Comitato Promotore Festival Dei Diritti. In giuria saranno presenti l’illustratrice Grazia Mappa e Luca Marini, laureato in Scienze Naturali, con una passione particolare per il mare, ha da alcuni decenni ripreso a dipingere dedicandosi principalmente all’illustrazione naturalistica ed ai carnet di viaggio . Ha partecipato a due edizioni delDiari di Viaggio Festival, a Ferrara, dove ha ricevuto una Menzione speciale ed a due edizioni di Matite in Viaggio a Mestre. Nel 2014, ha vinto il 3° premio alla manifestazione nazionale “Illustrare la Natura”.

PREMI
> Racconti brevi
1° Classificato
Premio- week end per 2 persone in una struttura ricettiva eco-sostenibile offerta da Equotube.

2° / 3° Classificato
Buoni acquisto in una libreria della città di Ferrara

> Illustrazione
1° Classificato
Premio – week end per 2 persone in una struttura ricettiva eco-sostenibile offerta da Equotube.
2° / 3° Classificato
Buoni acquisto in una mesticheria della città di Ferrara

PREMIAZIONE CONCORSO “ALIMENTARE LA PACE”
La premiazione avverrà il 29 maggio a Ferrara presso la Sala Alfonso del Castello Estense alle ore 18.30

 Provincia Ferrara  Regione E-R Pace e Diritti  imgres  Logo Festival Diritti  

Premio “Raccontami un posto” 2015

Ti è mai capitato di vivere un’esperienza di viaggio che merita di essere raccontata? Se si, continua a leggere. Se no, fatti venire la voglia assieme a noi: sabato 23 e domenica 24 Maggio 2015 a Bologna, presso le Serre dei Giardini Margherita, andrà in scena la prima edizione del premio RACCONTAMI UN POSTO.

header

Se sei una persona normale, che nella vita non fa il reporter.
Se pensi che il viaggio sia qualcosa più di una vacanza.
Se pensi che la diversità sia una ricchezza invece che un problema.
Se qualcosa ti spinge continuamente verso nuovi lidi a esplorare quello che (ancora) non conosci.
Se proprio non riesci a smettere di pensare a quel posto che hai vissuto da dentro …
allora sei TU quell@ che stavamo cercando!

Raccontami un posto è la tua opportunità di raccontare quel pezzo di mondo che hai vissuto a chi ancora non lo conosce, di abbattere i pregiudizi e le paure, di incuriosirci e di farci capire che, dopotutto, non ci vuole tanto: basta sgomberare la mente dai pregiudizi e bagnarsi nel fiume del viaggio, con curiosità e voglia di scoprire.

D’altronde ogni viaggio è una scoperta continua, un’esperienza a due velocità. Prima, immersi dentro al mondo fino al collo, è quando sei spugna. E quando sei spugna assorbi. Poi la seconda fase, più lenta, è quando processi quello che hai assorbito. Alcune cose scivolano via, altre sedimentano mesi, anni, una vita intera. Noi vi proponiamo anche una terza fase: quella della condivisione. Quella in cui da una parte l’autore del viaggio offre quanto di più prezioso abbia, la conoscenza in prima persona, a chiunque abbia curiosità ed orecchi per ascoltare. Dall’altra si dà l’opportunità di conoscere il mondo attraverso gli occhi che l’hanno visto. Di saziare, almeno in parte, quella curiosità. O di farla nascere per la prima volta.

Si racconta una storia e si invita a scrivere la propria. È il confronto che prosegue. È il viaggio che continua.

promo


ATTENZIONE! Non ci interessa sapere delle tue vacanze… ci dispiace, ma per quello ci sono le serate noiose, le foto fastidiose sui social e le diapositive coi parenti. No, a noi interessa conoscere il mondo. Viaggiare con la mente grazie a quello che ci racconterai con le tue foto, con un video elaborato da te, oppure semplicemente raccontandoci una storia.


Come partecipare

Se hai più di 18 anni, scarica da qui la domanda, compilala e inviala entro le 17.00 del 20 Aprile 2015 a segreteria@festivalitaca.net assieme ad una foto-copertina che descriva la tua proposta. Attenzione, non sarà l’immagine ad essere votata ma la proposta in sé, per come la descriverai nella domanda.

Se scegli la categoria foto dovrai stampare un massimo di 15 foto fatte da te, in formato 20×30 cm (o affini), ognuna con didascalia di max. 300 caratteri (spazi inclusi); se scegli video dovrai montare un video di massimo 15 minuti, con materiale ripreso da te; se scegli storytelling avrai 15 minuti per raccontarci la tua storia nel modo in cui preferisci (monologo, recitazione, semplicemente chiacchierando con il pubblico, con o senza supporto audiovisivo etc.).

All’interno di queste poche regole avete tutta la libertà espressiva che riuscite a immaginarvi, sarà il pubblico del Festival a decidere quale proposta vorrà vedere rappresentata!

Come votare

Il 21 Aprile 2015 pubblicheremo sulla pagina Facebook del festival un album con l’immagine che ci invierete e la descrizione della proposta come didascalia. Votate quelle che vi incuriosiscono e vorreste vedere rappresentate durante il Festival cliccando “mi piace”. Le votazioni chiuderanno l’11 Maggio 2015 alle 17.00 e le 3 proposte che avranno ottenuto più voti (una per ogni categoria) potranno essere rappresentate durante il Festival. Ai vincitori verrà data comunicazione entro 24 h ai recapiti lasciati nella domanda di partecipazione.

I finalisti così scelti dovranno comunicare entro le h 17.00 del 15/5 la loro effettiva partecipazione al Festival, scrivendo a segreteria@festivalitaca.net, pena esclusione e ripescaggio dei seguenti classificati nella relativa categoria.

L’evento

La rappresentazione degli eventi finalisti andrà in scena a Bologna, il 23 e 24 Maggio alle serre dei Giardini Margherita. Il vincitore della categoria foto allestirà un esposizione permanente per entrambe le giornate. I vincitori delle altre due categorie, uno al giorno e a partire dalle h 15.00, avranno 15-20 min. di tempo per condividere la propria storia secondo le modalità proposte e a seguire 10-15 min. di dibattito con il pubblico che voglia integrare il racconto con le proprie esperienze o, perché no, fare domande.

Il premio

Dopo il festival le votazioni verranno riaperte e tra i finalisti verrà eletto il vincitore assoluto, a cui verrà consegnato uno splendido premio: un viaggio di una settimana per due persone a Maiorca! Il viaggio, da effettuare nel mese di Settembre 2015, viene offerto dal nostro sponsor Eden Viaggi e prevede volo, trasferimento e alloggio in appartamento.

Ma c’è di più: anche il secondo classificato riceverà un fantastico premio! Un weekend per due persone in appartamento presso il Resort La Francesca nelle Cinque Terre, da effettuare tra il 20 settembre e il 1 novembre 2015.

I vincitori saranno poi invitati a tornare a raccontarci il loro viaggio-premio nella prossima edizione del contest!

PARTECIPATE

Bellissima idea no? Eh si, lo sappiamo! Ma ricordati che è la prima edizione e per farla riuscire bene e ripeterla abbiamo bisogno del tuo aiuto: aiutaci a condividere l’evento con i tuoi amici! Puoi farlo scrivendo a @ItacaFestBO su twitter e instagram e usando #ilmioposto, oppure condividendo questo post o l’evento Facebook sui tuoi social network.

Ma soprattutto… PARTECIPA! Inizia a pensare al tuo racconto e a come rappresentarlo, e in ogni caso vienici a trovare il 23 e 24 Maggio alle serre dei Giardini Margherita.

Perché si sa “ogni volta che il cuore ci spinge e la mente ci guida, nasce il bisogno di raccontare una storia”. La nostra è appena cominciata, la tua continua a vivere assieme a noi!

1374337_537699052969379_1786262588_n

Raccontami un posto – Si racconta una storia e si invita a scrivere la propria. È il confronto che prosegue. È il viaggio che continua.

Scarica la domanda di partecipazione – Raccontami un posto

 

e continua a seguirci su

Twitter

Facebook

Evento facebook- Raccontami un posto

#ILMIOPOSTO