Rete europea per viaggi sostenibili | 2021 anno della ferrovia in Europa

Il 2021 è l’anno della ferrovia in Europa e con una rete di partner europei che si occupano di turismo responsabile, di cultura e di sviluppo sostenibile abbiamo co-firmato un accordo europeo per promuovere la mobilità dolce nel suo insieme, e la ferrovia in particolare.

I trasporti sono responsabili di un quarto delle emissioni di gas a effetto serra dell’UE e le emissioni che ne derivano sono in continua crescita. Per conseguire l’obiettivo della neutralità climatica entro il 2050, stabilito nel Green Deal europeo e approvato dal Consiglio europeo, è necessario ridurre le emissioni prodotte dai trasporti del 90%.

Le ferrovie emettono una quantità di CO2 molto inferiore rispetto al trasporto equivalente su strada o per via aerea e sono il solo modo di trasporto ad aver ridotto le emissioni di CO2 in maniera costante dal 1990.

Attualmente, il 75% dei trasporti interni di merci avviene su strada (info via consiglio europeo)

Questa azione va di pari passo con la crescente domanda dei passeggeri del Nord Europa di poter viaggiare verso il Sud Europa senza utilizzare il trasporto aereo e con una preferenza per il trasporto su rotaia.

Se il viaggio diventa itinerante – ad es. per evitare lunghi viaggi in treno, diventa necessario essere in grado di identificare un partner di turismo sostenibile per ogni scalo. Oggi non esiste una rete europea di agenzie di viaggio sostenibili e alcune destinazioni sono prive di tale agenzia di incoming.

L’Anno europeo delle ferrovie ci appare come un’ottima opportunità per collegare queste agenzie su scala europea.

Qui potete scoprire i partner della rete. 

Itaca | Rete europea per viaggi sostenibili | 2021 anno della ferrovia in Europa | Foto corpo testo

Foto di Dirk Vetter da Pixabay

Il network europeo si è formato successivamente alla presentazione di alcune proposte per un turismo sociale e sostenibile in Europa al Parlamento europeo nel novembre 2020, con l’idea che in questo 2021 si possa contribuire attivamente a uno sforzo collettivo per sostenere un turismo più resiliente, responsabile, armonioso e sociale adattato alla nuova realtà provocata da questa crisi pandemica.

Un nuovo settore dei viaggi più impegnato per una maggiore coesione del territorio, impegno culturale e naturale e sostenitore di un’economia basata sul territorio.

Nel 2020, per far fronte alla crisi attuale, il Portogallo ha lanciato un piano d’azione globale per lo sviluppo del turismo sostenibile nel 2021. Questo sembra essere un passo nella giusta direzione poiché questo piano d’azione prevede il coinvolgimento delle strutture alberghiere nella riduzione del consumo energetico, un politica di formazione per gli attori del turismo sostenibile e la creazione di una rete di stakeholder che contribuiscono a un turismo più verde nei prossimi anni.

Itaca | tappa Bologna presso Marzabotto | Immagine testo

Festival IT.A.CÀ Bologna 2020. Marzabotto appennino bolognese 

Questa è la più importante iniziativa di turismo sostenibile nell’area del Mediterraneo e ne siamo grati. Vogliamo approfittare della Presidenza portoghese in Europa dal 1 ° gennaio 2021, per promuovere il turismo sostenibile e un rilancio basato sul patto ecologico europeo attraverso:

  • Implementare una rete operativa di attori del turismo sostenibile in Europa per costruire capacità e rafforzare la cooperazione, per dare visibilità alle nostre azioni e offerte, coprodurre offerte in particolare attraverso la promozione del trasporto ferroviario in occasione dell’Anno europeo delle ferrovie.
  • Valorizzare l’impatto locale del turismo sostenibile amplificando la logica della compensazione territoriale, dell’economia circolare e utilizzando una “etichetta di viaggio” basata sull’impatto ecologico e sociale di un soggiorno per informare i viaggiatori.

Per seguire i lavori e prendere informazioni vi lasciamo il link al sito ufficiale.
Come sempre buon viaggio e seguiteci sempre 🙂

Blog IT.A.CÀ
Sonia Bregoli
Responsabile comunicazione festival IT.A.CÀ

Sonia Bregoli

Sonia Bregoli

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


YODA APS
Via della Salita 31, 40138 – Bologna (BO)
info@gruppoyoda.orgwww.gruppoyoda.org
C.F. 91161380372 – P. IVA 03267091209

Privacy Policy

Prodotto originale frutto delle menti felici e creative di Happy Minds Agency