Gli itinerari IT.A.CÀ: alla scoperta di una Bologna inedita!

Carissimi viaggiatori e viaggiatrici 

giunto alla sua decima edizione, il festival IT.A.CÀ 2018 partirà da Bologna, sua terra natale, che ospiterà dentro e fuori le sue mura una grande varietà di eventi dal 25 maggio al 4 giugno, tutti improntati sul tema del turismo responsabile nelle sue diverse declinazioni. A movimentare ulteriormente il festival saranno i suoi itinerari, che ci porteranno a scoprire alcuni aspetti e peculiarità della città, spesso sconosciute ai più. 

25 MAGGIO 

Tra gli itinerari proposti, partiremo venerdì 25 maggio con un’escursione “Tramonto sulla città”, organizzata da Coop Madreselva, GAE e B&B CÀ del Genio, alla scoperta dei colli bolognesi che culminerà con l’incantevole vista di un tramonto sulla città, accompagnato da un bicchiere di vino. 

26 MAGGIO

Sabato 26 maggio avrà luogo l’evento “L’italiano L2 a spasso per Bologna”, che partirà con un Desk informativo con percorso virtuale, per poi dare il via ad un tour con caccia al tesoro su prenotazione. Si tratterà di un percorso linguistico – culturale attraverso itinerari virtuali e reali, effettuati attraverso la app UniOn. Il tour, chiamato “App e guide turistiche: proposte di dialogo tra funzioni diverse. Un itinerario sul tema Atelier e case d’artista a Bologna”, è realizzato da Lucia Bonazzi (Like Locals in Italy), insieme al Progetto ILOCALAPP, Università di Bologna, Segretariato Regionale MiBACT per l’Emilia Romagna e Like Locals in Italy.

“Coopedalando: itinerari di cooperazione a pedali” sarà un itinerario in bicicletta, realizzato attraverso esperienze cooperative del territorio, curato in particolare da La Piccola Carovana, Open Group, La Fraternità e Destinazione Umana

Free Walking Tour Bologna e Same Same Travels ci accompagneranno nell’itinerario “Bologna… la Dotta, la Grassa, la Rossa, la Turritta”, alla scoperta dei mille volti della città dal centro alla stazione ferroviaria. 

Free Walking BO, insieme a Universo, ci proporrà “Sguardi Diversi”, evento in cui Bologna sarà raccontata dalle voci di ragazzi migranti e rifugiati che vi hanno trovato ospitalità. 

“Mappe di memoria: Bologna nella seconda metà del ‘900” sarà un itinerario fra storia e memoria della Bologna contemporanea, allo scopo di riportare alla luce alcuni tragici eventi che negli anni ’70 e ‘80 hanno caratterizzato il nostro Paese (e Bologna) e di cui i giovani di oggi hanno scarsa cognizione. Tale evento è organizzato da Cinzia Venturoli, Centro Educazione Storia Politica, Università di Bologna, Famigliari delle vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980 e Piantiamolamemoria. 

“Touristi a Bologna: Come cambia la nostra città grazie e a causa del turismo” sarà una sorta di tour-performance, che ci illustrerà come la città sta cambiando in relazione al turismo, evento curato ancora una volta da Free Walking Tour Bologna

Ennesimo evento della giornata sarà la “Passeggiata per tutti a Villa Revedin”, un itinerario a piedi tra i colli bolognesi aperto anche a persone non vedenti, organizzato da Fondazione per lo Sport Silvia Rinaldi, La Girobussola e Istituto dei Ciechi F. Cavazza.

27 MAGGIO

In data 27 maggio verrà ripresentato l’evento “Bologna… la Dotta, la Grassa, la Rossa, la Turritta”. 

“Walk like locals – passeggiata con il “turista” sarà una passeggiata con pic-nic: da Porta Saragozza al Parco Talon passando dal Sentiero dei Bregoli, organizzata da Like Locals in Italy. h

“Gita al Pilastro contro tutti i pregiudizi”, a cura di Mastro Pilastro, sarà una passeggiata in questo rione che è stato continuamente vittima di pregiudizi da parte di alcuni cittadini e buona parte dei media, e che non è mai stato considerato invece per le sue bellezze e opportunità. 

29 MAGGIO

Martedì 29 maggio Mario Mormile presenterà l’evento “Cinema e Cineturismo a Bologna“, tour per scoprire location e personaggi rilevanti per il cinema a Bologna, come Pasolini e Gino Cervi.

“Bike me to the Moon speciale IT.A.CÀ” sarà una pedalata notturna di gruppo, organizzata da Salvaiciclisti Bologna e Velostazione Dynamo

30 MAGGIO

Mercoledì 30 maggio avrà luogo il singolare evento “La spiaggia di chi non andava al mare”, una passeggiata alla scoperta di Casalecchio, considerando l’epoca in cui quest’ultimo era meta di turismo balneare. La passeggiata, organizzata da Alessandro Conte, si propone di far conoscere i luoghi in cui avvenne il percorso storico che portò Casalecchio ed il fiume Reno a diventare meta preferita delle ore di svago della ricca borghesia nella Belle Epoque e poi da inizio ‘900 quella di turismo “povero e popolare” dei bolognesi. 

Giovedì 31 maggio (e domenica 3 giugno) Free Walking Tour Bologna, Same Same Travels e Rami, con l’evento “Cammini e colori gli spazi”, ci condurranno in un percorso in luoghi evocativi della città, in cui i partecipanti esploreranno il proprio mondo interiore, creando una narrazione per immagini. 

“I Luoghi dello Spettacolo e del Teatro a Bologna”, organizzato da Mario Mormile, chiuderà la variegata serie di itinerari bolognesi. Si tratterà di un viaggio alla scoperta dei teatri storici e dei luoghi dello spettacolo a Bologna, che si concluderà con uno spettacolo musicale del cantautore Alessandro Polloni presso la Velostazione Dynamo. 

Bologna non si esaurisce con l’Università più antica del mondo, lasagne e tortellini, portici e Torri degli Asinelli. Il suo serbatoio di ricchezze è in realtà molto più ricco, ma non tutte queste ricchezze sono visibili né facilmente conoscibili, se non la si vive da dentro, conoscendone la storia e i luoghi più nascosti. Gli itinerari della decima edizione del festival ci accompagneranno alla scoperta di una Bologna più vera, più completa rispetto a quella che si è soliti immaginare.

Gli itinerari includeranno senz’altro gli aspetti più convenzionali e conosciuti, ma anche quelli che tendono a non apparire nelle copertine delle guide turistiche ma che, non per questo, non meritano di essere raccontati.

Quindi non resta che dirvi partecipate ai nostri tantissimi eventi a ritmo di turismo responsabile: dal 25 maggio al 4 giugno vi aspettiamo a Bologna. 
Buone camminate!

Blog IT.A.CÀ
Irene Pinto

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *