VITAMINA PROJECT: un viaggio lungo tutta l’America Latina

Cari amici e care amiche,
oggi per la nostra rubrica In viaggio verso IT.A.CÁ, abbiamo intervistato Rocco D’Alessandro e Giulia Magnaguagno, che da dicembre 2014 stanno realizzando il loro progetto Vitamina Project: un viaggio sostenibile, responsabile e a low budget, durante il quale hanno attraversato 11 paesi dell’America Latina!

Un racconto avvincente che vi invitiamo a leggere tutto d’un fiato! Buona lettura!

Itaca_America Latina_ Vitamina Project

Vitamina project: alla scoperta di un viaggio responsabile

Vitamina Project vuole divulgare una filosofia di viaggio eco-sostenibile; infatti, oltre a viaggiare, noi scriviamo guide turistiche che sensibilizzano i viaggiatori al rispetto dell’ambiente, li invitano a non spostarsi con gli aerei, ma a utilizzare i trasporti locali, a non alloggiare in resort o in villaggi turistici, ma a scegliere strutture ecologiche e a gestione familiare. Inoltre, organizziamo incontri educativi e pubblichiamo articoli sulla cultura del turismo sostenibile sui nostri social. Ciò che divulghiamo è un tipo di turismo responsabile, come quello promosso da IT.A.CÀ, cioè basato sul rispetto e sullo studio delle culture e dei popoli che occupano un ambiente geografico.

Viaggiare in America Latina: il Paese delle meraviglie di Madre Terra

Da sempre siamo amanti dell’universo latinoamericano, della sua letteratura, delle sue ricchezze naturali e antropologiche. La cultura della Natura e della Madre Terra da quelle parti è ancora molto presente. L’America Latina ci offre forti spunti per i nostri interessi: natura, archeologia, antropologia, fotografia. Il luogo perfetto per sviluppare un progetto sul viaggiare ecosostenibile come il nostro.

Itaca_Vitamina Project_America latina

 Il viaggio a low budget: istruzioni per l’uso

Un viaggio Low-budget si fa studiando il più possibile la destinazione (leggendo libri e consultando blog di altri viaggiatori); si fa adeguandosi alle situazioni che danno la possibilità di raggiungere luoghi non convenzionali; si fa viaggiando lentamente, cercando di adeguarsi ai ritmi del luogo e scegliendo infine la guida giusta, cioè una guida che sia anche in grado di indicare al viaggiatore come spendere poco.

Per quanto riguarda la scelta del percorso, abbiamo stabilito una traccia generale prima di partire, dopodiché sono stati i luoghi stessi a guidarci. È sempre molto importante stabilire un itinerario di base, ma quando si viaggia con lo scopo di scrivere guide turistiche e creare nuovi itinerari, come nel nostro caso, è fondamentale essere aperti a cambi di programma immediati e deviazioni.

Viaggiare Low-budget può sembrare uno svantaggio, ma, dopo le difficoltà iniziali, si trasforma invece in un valore aggiunto. Siamo convinti che “comodità non è verità”. Per fare esperienze davvero speciali è necessario uscire dalla rotta tracciata, quella più comoda, quella più costosa, quella cosiddetta “turistica”e lasciarsi sorprendere dagli eventi.

Ciò comporta un maggiore rischio, ma se vi fidate del vostro istinto e vi adattate, l’incognita iniziale si trasformerà in una risorsa preziosa.

image6

Incontro con popolazioni italiane: tradizioni italiane ancora esistenti

Durante il nostro percorso, siamo andati anche a far visita agli emigrati italiani, o meglio, gli italo-americani di seconda, terza e quarta generazione. Volevamo capire quanto fosse forte il legame di un popolo con la propria origine e quanto questo legame influenzasse stili e modi di vita quotidiani. Siamo rimasti stupiti dall’attenzione che questa gente dà ancora alle tradizioni dei propri antenati, che lasciarono l’Italia in cerca di un futuro migliore; oggi un presente vissuto dai figli e nipoti ormai brasiliani, argentini e uruguaiani. Nonostante il cambio generazionale, avere un’origine italiana è motivo di orgoglio per coloro che l’Italia non l’hanno mai conosciuta, ma che, in qualche modo, l’hanno percepita e vissuta attraverso la quotidianità delle loro famigle, attraverso gli usi e i costumi tramandati.

Vi ringraziamo dell’attenzione e come sempre vi auguriamo buon viaggio 😉

Rubrica “In viaggio verso IT.A.CÀ”
Carmen Palmisano

12524194_10208932814026260_2638835910140321589_n

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *